/ / di

Fabio Balocco Fabio Balocco

Fabio Balocco

Ambientalista e avvocato

Nato a Savona il 16 ottobre 1953. Frequento il liceo classico a Savona e la facoltà di Giurisprudenza a Genova, dove mi laureo.
Nel 1981 vengo assunto all’Enel a Torino (dove mi stabilisco). In azienda svolgo attività di difesa dell’ente, poi società per azioni, fino al dicembre 2010, mese in cui mi licenzio per esercitare la libera professione fino al 31 dicembre 2014. Attualmente sono in quiescenza.
Sono divorziato con un figlio laureato in fisica dei sistemi complessi, che attualmente lavora per il Politecnico di Torino. Vivo a Caprie (To), in una cascina da me fatta ristrutturare.
Al di là degli studi, la mia attenzione è sempre stata dedicata all’ambiente naturale, con particolare attenzione per quello montano. Ho fondato una delle prime Commissioni Protezione Natura Alpina del Club Alpino Italiano; nel 1993 sono stato tra i fondatori della sezione italiana della Commissione per la Protezione delle Alpi (Cipra). Dal 1985 al 2015 sono stato consigliere di Pro Natura Torino.
Ho collaborato alle riviste Alp, Rivista della Montagna, Meridiani Montagne, Montagnard. Ho scritto – insieme ad altri – i libri Torino: oltre le apparenze (Arianna ed.) e Verde clandestino (Neos ed.) mentre da solo Poveri. Voci dell’indigenza, l’esempio di Torino (Neos ed.)

Blog di Fabio Balocco

Politica - 17 agosto 2017

Corpo Forestale, all’ordinanza del Tar Abruzzo potrebbero seguirne altre

E così la riforma Madia della Pubblica Amministrazione rischia di perdere un tassello importante, quello che riguarda la soppressione del Corpo Forestale dello Stato, confluito nell’Arma dei Carabinieri. Questo a seguito dell’ordinanza di rimessione alla Corte Costituzionale da parte del Tar dell’Abruzzo, sezione staccata di Pescara, con cui si contesta la legittimità di un articolo […]
Ambiente & Veleni - 13 agosto 2017

Dall’abusivismo di necessità all’abbattimento dell’orsa, un’estate da dimenticare

E’ estate. Lasciatemi spendere qualche parola in libertà, su argomenti vari, ma uniti tra loro dalla convinzione sempre maggiore che sì, è l’uomo il cancro che ammorba il pianeta. A Licata, provincia di Agrigento, il sindaco – che faceva abbattere le case abusive oggetto di sentenza passata in giudicato  – è stato sfiduciato dalla sua […]
Ambiente & Veleni - 7 agosto 2017

Caccia alle volpi a Brescia, il Tar ferma la strage

Ogni tanto i cacciatori perdono. Rare volte, ma perdono. Nonostante siano loro stessi una “specie” in via di estinzione (secondo dati della Coldiretti, nel 1980 vi erano 1.701.853 cacciatori, nel 2016 solo più 579.252), continuano ad avere i loro santi in paradiso, ossia politici che gli fanno o gli modificano i provvedimenti legislativi od amministrativi […]
Ambiente & Veleni - 1 agosto 2017

L’insostenibile pesantezza dell’uomo: è lui il cancro del pianeta?

Chi abbia a cuore le sorti del pianeta e non solo il proprio apparente benessere non può che essere cosciente del fatto che lo sviluppo umano (anche se definito “sostenibile”) non è conciliabile con l’ambiente che ci circonda. Plurimi sono gli indicatori dell’attuale inconciliabilità fra genere umano e Terra. Dal Global footprint, all’Earth overshoot day […]
Ambiente & Veleni - 26 luglio 2017

Piemonte, va avanti il progetto di centrale idroelettrica a Rassa. E da Legambiente arriva la Bandiera nera

Come ogni anno, nell’ambito del summit Carovana delle Alpi, Legambiente ha assegnato le proprie bandiere verdi e nere (qui il dossier completo). Le verdi alle buone pratiche riscontrate sulle Alpi, le nere a quelle cattive. In Piemonte è stata una sola la bandiera nera assegnata, e proprio per quella centrale idroelettrica che il Comune di […]
Società - 21 luglio 2017

Le riunioni fra i ‘grandi’ della terra? Un inno allo spreco

Una volta c’era solo il summit fra le nazioni più industrializzate (il famoso G8, ultimamente G7 per l’estromissione della Russia). Adesso ci sono summit in continuazione fra le nazioni più disparate (ma sempre ricche), senza contare gli incontri ristretti a due, o a tre fra capi di stato o di governo. Ma quanto costano ai […]
Ambiente & Veleni - 15 luglio 2017

Montagna, ok alla funivia Cervinia-MonteRosaSki. Perché non andarci in infradito?

Ho già avuto modo di occuparmi in passato del progetto di collegamento tra Alagna Valsesia e Zermatt realizzando la funivia che dalle Cime Bianche di Valtournenche scenderebbe a Frachey in Val di Ayas, attraverso il Vallone di Courtod. Ci ritorno ora che il Consiglio regionale valdostano ha ribadito la volontà di completare l’opera sul versante italiano, […]
Ambiente & Veleni - 7 luglio 2017

Orte–Civitavecchia, la superstrada distrugge l’ambiente? Va bene, purché sia low cost

Il progetto dell’Anas per unire con una superstrada il polo siderurgico di Terni con il porto di Civitavecchia risale agli anni 60, mentre i lavori partirono dieci anni dopo. Attualmente è ancora incompiuto il tratto che va da Orte al porto laziale, circa un terzo del percorso. Di questo terzo, la tratta finale, la più problematica […]
Ambiente & Veleni - 28 giugno 2017

Il centrosinistra ha perso? Con i danni che ha fatto, fatemi dire chissenefrega

La destra come l’araba fenice: sta rinascendo dalle proprie ceneri. Nella mia Liguria, tradizionalmente rossa, ora va di moda il nero che meglio sarebbe definire “grigio”. E sono in molti a stracciarsi le vesti per il crollo della sinistra. Vorrei però sommessamente dire la mia su questa sinistra. Ma non tanto sulla sinistra odierna, che […]
Ambiente & Veleni - 27 giugno 2017

Siccità e aumento dei gradi. Cosa si può fare? Intanto non costruire più campi da golf

Molti anni fa Fulco Pratesi, allora presidente del Wwf, teneva una rubrica su un settimanale e ricordo che un giorno affermò che per risparmiare acqua sarebbe stato bene fare un’unica doccia in famiglia. L’affermazione mi rimase impressa: un po’ era chiaramente una provocazione, un po’ era anche un reale invito. Certamente raggiungeva lo scopo di […]
Fascismo, Violante: “Obelisco Mussolini? Toglierei scritta ‘Dux'”. Sallusti: “A me invece imbarazza via Stalingrado”
Regeni, Di Battista: “Governo riferisca domani e non il 4 settembre. Gentiloni, Renzi, Minniti, Alfano? Gentaglia”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×