/ / di

Diego Fusaro Diego Fusaro

Diego Fusaro

Filosofo

Sono nato a Torino nel 1983 e insegno filosofia in Università a Milano. Sono docente presso l'”Istituto Alti Studi Strategici e Politici” (IASSP) e sono tra i membri del progetto “Eticonomia”. Mi considero allievo indipendente di Hegel e di Marx. Intellettuale dissidente e non allineato, sono al di là di destra e sinistra. I miei maestri sono Hegel, Marx, Gentil e Gramsci. Resto convinto che, in ogni ambito, la via regia consista nel pensare con la propria testa, senza curarsi dell’opinione pubblica e del coro virtuoso del politicamente corretto. Tra i miei lavori più recenti: Bentornato Marx! (Bompiani, 2009), Minima mercatalia. Filosofia e capitalismo (Bompiani, 2012), Il futuro è nostro (Bompiani, Milano 2014), Antonio Gramsci. La passione di essere nel mondo (Feltrinelli, Milano 2015), Pensare altrimenti (Einaudi 2017).

Blog di Diego Fusaro

Società - 21 febbraio 2017

Transgender, chi mi critica non ha capito cosa sia la vera uguaglianza

Thousands of people participate in the 21st Gay, Lesbian, Bisexual and Transgender (LGBT) Pride Parade on Copacabana beach in Rio de Janeiro, Brazil, 11 December 2016. In this twenty-first edition of the parade, whose motto is 'I am my gender identity', the organizers demanded respect the right to self-determination of gender identity and the adoption of a law project introduced by some deputies. EFE / Wagner Meyer Era prevedibile, forse. Su certi temi pare che il dialogo socratico sia aprioricamente interdetto. Occorre accettare senza la mediazione del concetto e della ragione dialogica ciò che altri hanno deciso debba essere accettato. E guai a voler discutere criticamente, pena l’essere demonizzati come omofobi. L’omofobia deve certo essere combattuta, se per omofobia intendiamo l’intolleranza e […]
Società - 15 febbraio 2017

Transgender, perché la nostra società li santifica

Image Licensed to i-Images Picture Agency. 25/06/2016. London, United Kingdom. Thousands of people gather in Central London to watch the Pride in London LGBT rights march through the city. Picture by Pete Maclaine / i-Images London Pride ParadeLondon Pride Parade, la sfilata annuale  gay, lesbiche, bisessuali, trans ed eterosessuali da tutto il mondo.LaPresse  -- Only Italy Ha fatto discutere l’uscita certo poco felice di Beppe Grillo sui transgender. Uscita poco felice per sensibilità e stile, certo. Ma ancor più infelice e banale l’accusa, prevedibile, di omofobia che gli è subito piovuta addosso a reti unificate dai sacerdoti del politicamente corretto e dai censori di tutte le discriminazioni presunte o reali che […]
Mondo - 31 gennaio 2017

Stop agli immigrati, se a opporsi a Trump è la multinazionale Nike

trump-675 C’è anche chi si oppone fermamente alle politiche sull’immigrazione del signor Trump: «I nostri valori sono minacciati dal recente decreto. E’ una politica che non sosteniamo. Siamo contro ogni forma di discriminazione. Diamo il nostro meglio quando riconosciamo il valore della nostra varia e diversa comunità». A firmare questo proclama ispirato ai sommi valori del […]
Media & Regime - 23 gennaio 2017

Charlie Hebdo, perché sono utili idioti servi del potere

charlie-hebdo-675 Ancora una volta i vignettisti satirici – si fa per dire – di Charlie Hebdo hanno perso una splendida occasione per tacere. L’hanno persa, poiché hanno inopportunamente scelto di ironizzare senza pietà sui morti in Abruzzo per via della neve. E hanno, una volta di più, dato prova di infinita volgarità e della più esecrabile […]
Società - 16 gennaio 2017

Otto miliardari ricchi quanto mezzo pianeta. L’incubo del capitalismo è realtà

poverta-675 Il noto non è conosciuto. Così diceva Hegel. E non è conosciuto perché lo diamo per scontato o rinunciamo a ragionarvi serenamente, complice la distrazione di massa che regna a ogni latitudine. Lo sappiamo da anni. Anche da prima che ce lo ricordasse Thomas Piketty nel suo studio sul capitalismo nel ventunesimo secolo. Il mondo […]
Società - 10 gennaio 2017

Bauman e la decadenza degli intellettuali

Foto  Federico Bernini/LaPresse
17-05-2015, Torino
Cultura
Torino, 28° Salone Interazione del Libro.
nella foto: Zygmunt Bauman

Photo Federico Bernini/LaPresse
17-05-2015, Turin
Culture
Torino, 28° Salone Interazione del Libro
In the pic: Zygmunt Bauman Se ne è andato anche Zygmunt Bauman. Abbiamo perduto un altro protagonista indiscusso del pensiero del Novecento e di questo nuovo scorcio di millennio. Un pensatore, peraltro, noto anche al grande pubblico, data la sua frequentissima presenza a festival letterari e rassegne aperte ai non addetti. Un autore amato dal grande pubblico, l’emblema di una […]
Società - 20 dicembre 2016

Attentato Berlino, vi spiego cos’è davvero il terrorismo in 5 punti

A general view shows the area where a truck which ploughed into a crowded Christmas market in the German capital last night in Berlin. REUTERS/Pawel Kopczynski Ed è subito terrore. Ancora una volta. Secondo modalità che ritornano sempre invariate, sempre le stesse. Quasi come se si trattasse di un copione già scritto, un orrendo copione da mettere in scena a cadenza regolare. Questa volta è stato il turno di Berlino. Permettetemi, allora, di svolgere alcune considerazioni generalissime sul terrorismo e sulla […]
Referendum Costituzionale - 8 dicembre 2016

Post referendum, sta per arrivare la troika

Banners against the austerity policies imposed by Europe to Greece. Demonstration of solidarity with the people greek, before the German Embassy in Rome. Present some hundreds of protesters belonging to the movements and parties of the extreme left Italian. Also present was the communist leader Paolo Ferrero. (Photo by Luca Prizia / Pacific Press)Pacific/LaPresse State pronti: il gruppo finanziario JP Morgan, l’Ue e gli Usa non hanno ottenuto il risultato sperato, giacché in Italia ha vinto il No al referendum costituzionale. Non è passata la loro linea, supportata dal nostro partito governativo atlantista ed euroservo, atta a destrutturare lo Stato nazionale, a desovranizzare e a spoliticizzare la politica, di […]
Referendum Costituzionale - 5 dicembre 2016

Referendum: vincono il No e la dignità nazionale, perdono i mercati (per ora)

Foto Fabio Cimaglia / LaPresse
05-12-2016 Roma
Palazzo Chigi. Conferenza stampa di Matteo Renzi dopo i risultati del referendum costituzionale
Nella foto Matteo Renzi


Photo Fabio Cimaglia / LaPresse
05-12-2016 Rome (Italy)
Palazzo Chigi. Press conference by Matteo Renzi after the results of the constitutional referendum
In the pic Matteo Renzi Al referendum connesso alla riforma costituzionale, il “no” non ha semplicemente vinto. Ha trionfato su tutta la linea, con punteggio tennistico. Ha vinto e stravinto. Quasi il 69%: questo il dato relativo all’affluenza alle urne alle ore 23, con oltre il 68% degli italiani che si sono recati a votare per il referendum costituzionale. Si […]
Referendum Costituzionale - 28 novembre 2016

Referendum costituzionale, i mercati hanno già scelto chi deve vincere

jp-morgan-675 L’abbiamo capito. Tutti. Anche chi fa finta di non capire, per interessi personali di vario genere. Questa riforma della Costituzione è voluta dalla finanza (JP Morgan), dagli Usa, dalla Ue e dai mercati. Questi ultimi “guardano con preoccupazione” (sic) all’Italia, temendo che a vincere sia il No. E poi vi è ancora qualcuno che ci […]
Sanità pubblica, perché serve una ‘quarta riforma’. Dibattito aperto alla Camera
Attimini, gatti e barzellette: le cose che odio (anche se sono nato per amare ed essere amato)

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×