/ / di

Alessandro Robecchi Alessandro Robecchi

Alessandro Robecchi

Giornalista

Cinquantenne o giù di lì, milanese ascendente interista. Scrivo da trent’anni per i giornali, per la tivù, per il teatro quando capita, e mi diverto ancora. Mi occupo di satira perché, come diceva Billy Wilder “Se proprio devi dire la verità, fallo in modo divertente: quelli che fanno ridere verranno risparmiati”. In sintesi, credo che essere liberi sia la cosa più bella da fare rimanendo vestiti.

Ho un cane, un sito internet (www.alessandrorobecchi.it), un account twitter (@AlRobecchi) e i miei ultimi libri sono: Piovono pietre, cronache marziane da un paese assurdo (Laterza, 2013) e Questa non è una canzone d’amore (Sellerio Editore Palermo, 2014).

Post di Alessandro Robecchi

Commenti - 25 maggio 2016

Referendum, Togliatti disse “sì” al caffè. Mettiamolo sui manifesti e vinceremo

Mancano almeno cinque mesi al referendum e non si parla d’altro. Lo scontro sarà duro e come tale va affrontato. Il Paese è diviso, è vero, ma è anche un’occasione per fare un sacco di soldi. Ecco le nuove professioni che vi faranno ricchi grazie allo scontro sulle riforme costituzionali. Cercatori di citazioni. Con il […]
Commenti - 18 maggio 2016

Gramsci, la connessione sentimentale e il Partito della (mezza) Nazione

Le Amministrative sono qui, il referendum-fine-di-mondo è là, sullo sfondo, e ci aspetta. In mezzo ci sarà un lunghissimo estenuante match di propaganda, colpi bassi, gomitate, ginocchiate nelle palle, falsità e o-vince-il-sì-o-moriremo-tutti. Va bene, questo si sa. Ma intanto è bene controllare se chi propone la famosa riforma costituzionale ha ben presente il polso del […]
Commenti - 11 maggio 2016

Ciechi, bagnini e altri miracoli. Ma soltanto per quelli che votano Sì

Certi di fare cosa grata ai cittadini, elenchiamo i principali appuntamenti dei comitati per il Sì al referendum di ottobre. Un primo calendario di eventi è stato rinvenuto nei caveau di Banca Etruria, l’unica porcheria che non sono riusciti a vendere. Il programma potrà subire piccole variazioni. 7 giugno. Apertura della campagna referendaria col botto. […]
Commenti - 4 maggio 2016

Prima di me il deserto. La storia patria secondo l’abbecedario renziano

Una strana ossessione si aggira nei quartieri generali del renzismo. È l’ossessione del passato. Uno sarebbe portato a pensare che un grande (sedicente) innovatore e rottamatore, ascendente Verdini con la luna in Leopolda, guardi al futuro (sedicente) luminoso che sta costruendo. Invece, oplà, si casca sempre con un piede indietro. Con l’affermazione che “dopo 63 […]
Commenti - 27 aprile 2016

È comodo, usa anche tu il generatore automatico di frasi di Matteo Renzi

Gli scienziati del Cern, in collaborazione con la Settimana Enigmistica, stanno mettendo a punto un generatore automatico di frasi di Matteo Renzi, un prezioso strumento che agevolerà i comunicatori del Pd in vista dei prossimi appuntamenti politici. Come si sa, è invalso in questo Paese l’uso che ogni cosa si debba decidere sarà un referendum […]
Commenti - 20 aprile 2016

Facciamo un po’ come ci pare: si chiama Giornalismo 2.0

Una foto notturna e sfocata, pubblicata con grande evidenza. Un titolo a nove colonne: “È Matteo Renzi quello che entra alle tre di notte nella sede di Scientology?”. Immaginate di leggerlo, che so, sul Corriere della Sera, o su Repubblica, o di vederlo nell’apertura di un telegiornale. Immaginate (dai, questo è facile) che il giorno […]
Commenti - 13 aprile 2016

Benvenuti al museo dell’hashtag dismesso. C’è anche l’audioguida

Certi di fare ai lettori cosa grata, segnaliamo l’apertura del nuovo museo dell’hashtag, visitabile anche con audioguida (orari 9-19, ridotto per scolaresche e petrolieri). Aperto in origine come deposito di hashtag dismessi, parole d’ordine, esortazioni, inni all’ottimismo e cifre farlocche sul mondo del lavoro non più utilizzabili nel dibattito politico, l’idea di farne un museo […]
Economia & Lobby - 8 aprile 2016

Panama Papers, ci indigniamo per le frodi dei nostri idoli. Ma li perdoneremo

A ciascuno a seconda dei propri riferimenti culturali e da ciascuno a seconda delle citazioni di cui è capace. E quindi potete oscillare a piacere tra ‘Il tradimento dei chierici‘(Julien Benda, 1927) e ‘Notte prima degli esami‘(Fausto Brizzi, 2006), oscillazione spaventosa, diciamo. Ma insomma, quando si annuncia una lista lunga-lunga che si prevede fitta di […]
Commenti - 6 aprile 2016

Non siamo come gli altri: se lo ripeti, forse qualche dubbio ce l’hai pure tu

C’è un passaggio, nel discorso di Matteo Renzi alla direzione del Pd, che illumina tutto come un faro sulla costa, come un flash sparato nel buio. È quando dice: “Noi non siamo come gli altri”, una frase che – quando senti l’impellente bisogno di dirla – ti rende esattamente come gli altri. Certo si conoscono […]
Commenti - 30 marzo 2016

“Grappa ce n’è?” La domanda cruciale della filosofia salvinista

Forse un giorno leggeremo su Wikipedia che Matteo Salvini ha creato una nuova corrente filosofica. Il Salvinismo consiste nell’interpretare il Superomismo nietzschiano ebbri di vin brulé, le guance arrossate dal freddo, e lo sguardo determinato in una sola, poderosa, tonante domanda: grappa ce n’è? Ma mi sbaglio e mi scuso: questo è solo il Salvinismo […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×