/ / di

Antonella Beccaria Antonella Beccaria

Antonella Beccaria

Giornalista e scrittrice

Avevo 19 anni quando ho deciso che per lavoro avrei raccontato storie.

In termini giornalistici, si è tramutato in anni di cronaca nera e giudiziaria, lunghe permanenze in archivi a caccia di documenti e ascolto di chi quelle storie le aveva vissute. Il risultato, oltre agli articoli usciti su diversi giornali – tra cui La Provincia Pavese, Il Manifesto, Avvenimenti, Liberazione, La Voce delle Voci, Il Salvagente, Adesso Spotlight Verlag, Thriller Magazine – sono stati alcuni libri. Fra i più recenti, “Il faccendiere” (Il Saggiatore, 2013), “Anonymous – Noi siamo legione” (Aliberti, 2012), “Divo Giulio. Andreotti e sessant’anni di potere in Italia” (Nutrimenti, 2012), “Piccone di Stato. Francesco Cossiga e i segreti della Repubblica” (Nutrimenti, 2010) e “Attentato imminente – Piazza Fontana, una strage che si poteva evitare” (Stampa Alternativa, 2009).

Lavoro anche per la televisione occupandomi delle inchieste per le storie raccontate nelle trasmissioni di Rai3 condotte da Carlo Lucarelli. Il tempo che rimane è per la fotografia, la radio, la saggistica politica, la letteratura di genere e i film horror.

Blog di Antonella Beccaria

Giustizia & Impunità - 18 marzo 2017

Brescia, le indagini su Piazza della Loggia perdono un tassello fondamentale

Le indagini sulla stagione stragista degli anni Settanta non se la passano tanto bene. A Bologna, per la bomba che il 2 agosto 1980 uccise 85 persone e ne ferì oltre 200, si indagava sui mandanti e la procura nei giorni scorsi ha richiesto l’archiviazione del filone (si va avanti invece sull’ex nero Gilberto Cavallini, […]
Giustizia & Impunità - 7 febbraio 2017

Stefania Limiti indagata perché non rivela la sua fonte, cioè perché fa la giornalista

Con tutto il rispetto per la collega Stefania Limiti, è incredibile che senza la rivelazione di una sua fonte non sia possibile individuare né processare i mandanti della strage di Capaci, quella in cui il 23 maggio 1992 furono uccisi il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e tre agenti della scorta, Vito Schifani, […]
Cronaca - 12 dicembre 2016

Addio a Michele Cacioppo, l’ispettore che indagò in silenzio sulla stagione delle stragi

Chi ha lavorato con lui conserva ricordi precisi. Il sigaro che accendeva appena sceso dalla moto per dare qualche tiro prima di entrare in uffici in cui il divieto di fumo è legge da anni. E l’abilità nelle ricerche d’archivio. In primis gli archivi delle questure, che conosceva alla perfezione, ma anche di procure e […]
Giustizia & Impunità - 30 novembre 2016

Omicidio Bruno Caccia, quando il ‘mistero italiano’ poteva non essere tale

Due fascicoli. Uno ha già dato vita a un processo in Corte d’Assise. Dunque il reato non è nemmeno per idea bagatellare, ma è grave, un omicidio premeditato, e in questo caso c’è un imputato. E poi ce n’è un altro, di fascicolo, in cui l’imputato di cui sopra, sempre lo stesso, è ancora “soltanto” […]
Giustizia & Impunità - 12 ottobre 2016

Caso Uva, ‘perché è stato omicidio preterintenzionale’

“Le condizioni di Giuseppe Uva erano fin da subito tali da imporre la chiamata al 118 […] con il duplice risultato di fornire al paziente l’assistenza necessaria facendo cessare ogni turbativa della quiete pubblica”. Invece la richiesta di intervento fu annullata e “sproporzionato” è stato il dispiegamento di forze dell’ordine – una gazzella dei carabinieri […]
Società - 16 agosto 2016

‘Con il sangue dei partigiani ci laverem le mani’: l’eccidio dei martiri di Villamarzana

“Ricordo che alla sera si sentivano da lontano solo le loro voci che cantavano a squarciagola: ‘Con il sangue dei partigiani ci laverem le mani’. E così è stato”. Nazzarena Boaretto, il 15 ottobre 1944, aveva appena compiuto 16 anni, ma si ricorda nei dettagli gli anni della guerra, soprattutto quelli dopo l’armistizio dell’8 settembre […]
Mafie - 2 agosto 2016

‘Ndrangheta, Licio Gelli e le stragi: schegge di destabilizzazione

A quella riunione c’è un bell’uomo, sui 35 anni, aria distinta e occhiali griffati. Parla con accento anglosassone intercalando espressioni dialettali del sud e il suo ruolo è quello di “camera di passaggio della ‘ndrangheta e di cosa nostra a Milano“. È il 29 settembre 1991 e al santuario della Madonna di Polsi, comune di […]
Ambiente & Veleni - 21 luglio 2016

Valle dell’Uso, un pezzo di paesaggio depredato in Romagna. Il caso di Ginestreto 4

È un territorio che è stato depredato in passato dall’estrazione di calcare e di sabbia, ma anche dalle speculazioni edilizie. Eppure dal 1990 la Valle dell’Uso, spicchio di Appennino tra Rimini e Cesena con il mare all’orizzonte e i castelli malatestiani sui picchi attorno, è diventata anche ricettore di rifiuti, prima solido-urbani e poi speciali. […]
Cronaca - 16 dicembre 2015

Licio Gelli, origini e avventure del Venerabile

Il 21 aprile 1919 Ettore Gelli e Maria Gori divennero genitori. Nasce infatti Licio, che alla fine del secondo conflitto mondiale era arrivato alla licenza di scuola media. Dal 1931 al 1937, infatti, aveva frequentato l’istituto tecnico arrivando fino al terzo anno, ma aveva interrotto gli studi diventando volontario nella 735° brigata spedita in Spagna. […]
Politica - 13 dicembre 2014

Partiti sfiduciati dai cittadini, ‘a quando un’autentica rivoluzione sociale?’

Il dottor Agostino Cordova, già procuratore di Palmi e poi di Napoli, osserva e torna a formulare una serie di considerazioni sulla situazione politica attuale. Che, a leggere tra le righe, sembra da lui ritenuta senza speranza (ma questo lo scrivo io in base alla sensazione che dà leggere il suo scritto, non il magistrato […]
Brindisi, l’ex sindaco Cosimo Consales condannato a un anno e sei mesi per abuso d’ufficio
Mafia Capitale – “I versamenti, le iscrizioni al Pd e quei 100mila euro che non versammo perché fummo arrestati”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×

Garantire la libertà de ilfattoquotidiano.it costa il prezzo di un cappuccino alla settimana.
Sostieni il nostro giornalismo a 60 euro l’anno o 5,99 euro al mese.

Diventa sostenitore
×