/ / di

Andrea Scanzi Andrea Scanzi

Andrea Scanzi

Giornalista e scrittore

Nato ad Arezzo nel 1974. Ho firmato l’autobiografia di Roberto Baggio, la biografia di Ivano Fossati, un saggio su Beppe Grillo, due bestsellers sul vino. Premio Nazionale Paolo Borsellino e Premio Lunezia con ‘Gaber se fosse Gaber’, spettacolo da me scritto e interpretato, in tour dal 2011 al 2013. Ne ho scritto un altro, ‘Le cattive strade’, con Giulio Casale: dedicato a Fabrizio De André, è tuttora in tour. A luglio 2012 è stata pubblicata la ristampa di Ve lo do io Beppe Grillo (prefazione di Marco Travaglio), uscito una prima volta nell’aprile 2008. A novembre 2013, per Rizzoli, è uscito Non è tempo per noi (Bur Bestsellers Rizzoli, cinque edizioni). Ad aprile 2015, per Rizzoli, è uscito il mio primo romanzo La vita è un ballo fuoritempo (sei edizioni). Nel novembre 2016 è uscito il mio secondo romanzo, I migliori di noi, Rizzoli (tre edizioni).

Blog di Andrea Scanzi

Politica - 19 marzo 2017

Genova e la ‘democrazia interna’. Il M5s spiegato a Rosario Dawson

Ero lì, sulla strada provinciale della Libbia, con Rosario Dawson. A un certo punto lei mi dice di scendere dalla Harley, più o meno all’altezza di Tavernelle di Anghiari. Penso: “Adesso mi calpesta e ci divertiamo”. Macché: mi guarda e mi chiede di spiegarle cosa stia succedendo al Movimento 5 Stelle. Ci son rimasto male: […]
Politica - 24 febbraio 2017

Renzi ad Alcatraz

C’è sempre odor di leggenda attorno a Renzi. Ieri ha postato questa foto che, sin d’ora, è accanto ai più grandi scatti della Storia. In confronto la conferenza a Jalta con Roosevelt, Churchill e Stalin è la Sagra del Tordo a Tegoleto. Stretching con sullo sfondo #alcatraz #ontheroad #urgeladieta Un post condiviso da Matteo Renzi […]
Politica - 22 febbraio 2017

La scissioncina Pd, dieci considerazioni

Alla fine la scissione è arrivata. Come quasi tutto ciò che capita a sinistra in Italia, è stata frutto di un travaglio inaudito e di un masochismo considerevole. E’ poi stata una scissioncina: molti hanno mantenuto la (tardiva) parola data, ma qualcuno no. Qualche considerazione. 1. Secondo larga parte dell’informazione, quelli “strani” sarebbero gli scissionisti […]
Politica - 21 febbraio 2017

Scissione Pd: la sconfinata lista di disastri renziani, a beneficio di Richetti

Ieri, a Otto e mezzo, c’era quel furbacchione di Matteo Richetti. Persona intelligente e scaltra, quando si trova a difendere per partito preso ciò su cui è il primo a non credere poi granché – ovvero Renzi e il renzismo – utilizza una tecnica dialettica vecchia come il codice di Hammurabi: fingere di dare ragione […]
Politica - 19 febbraio 2017

Il Gran ballo del Pd (attori e comparse)

La telenovela Pd mi sta esaltando come un concerto di Bianca Atzei in aramaico. I protagonisti sono molteplici e l’unica certezza è che, qualsiasi cosa accada, Renzi sarà ancora Campione del mondo, Farinetti al Quirinale e Vecchioni Pallone d’oro. Presentiamo ora gli attori di questa gran bella contesa. Renzi. La più grande sciagura triplomentica mai […]
Politica - 5 febbraio 2017

Matteo Renzi e il suo delirio di presunta onnipotenza

Ci sono due maniere di reagire a una batosta. La prima è far tesoro degli errori, trarne insegnamento e ripartire. La seconda è far finta di nulla. La prima è la strada giusta, la seconda quella più facile. Matteo Renzi, il “politico” più sopravvalutato degli ultimi 214 anni, ha ovviamente scelto la seconda strada. Le […]
Politica - 4 febbraio 2017

Virginia Raggi, riflessioni sparse

Molti di voi mi chiedono di scrivere “qualcosa” su Virginia Raggi. In realtà non ne ho granché voglia. Un po’ perché il tema mi appassiona pochissimo e un po’ perché io stesso non ho ancora le idee chiare. In ogni caso, avendo due o tre minuti di tempo tra una sessione di trampling con Rosario […]
Politica - 1 febbraio 2017

Matteo Renzi, vi spiego perché vuole votare subito

“Se i disgustati dal partito se ne andranno, rimarranno solo i disgustosi”. E’ una frase che mi ha colpito molto. L’ha pronunciata giorni fa uno dei molti sostenitori di Benoit Hamon, espressione della cosiddetta sinistra radicale, che ha vinto le primarie socialiste francesi. Altri suoi sostenitori ritenevano che lo sconfitto Valls avesse pagato lo spostamento […]
Politica - 31 gennaio 2017

Messaggio breve ai trumpisti per sentito dire

“E’ stato eletto”, “Sta facendo quello che aveva promesso”, “La Clinton era peggio”. Sono i tre mantra che i trumpisti per sentito dire, che conoscono la politica come Orfini la sensualità, usano – ad minchiam – per difendere questo troiaio umano. Allora, cari amici trumpisti per sentito dire: non c’è bisogno di dare sempre ragione […]
Mondo - 30 gennaio 2017

Uno schifo chiamato Trump

L’arte ci ha già detto tutto, solo che non sappiamo guardarla e ascoltarla. O magari ascoltiamo quelli sbagliati, perdiamo tempo coi Modà e non sappiamo nulla di Woody Guthrie. Appunto: Guthrie. Una volta ha scritto: “Credo che il vecchio Trump sappia bene quanto odio razziale abbia fomentato in quella lattina di sangue che è il […]
Minzolini, quando Renzi lo voleva fuori dal Senato. Ecco cosa diceva nel 2014 del senatore di Forza Italia
Trentino-Alto Adige, liquidazioni oltre i 600mila euro ai consiglieri. E la Regione boccia la legge per il taglio degli stipendi

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×

Garantire la libertà de ilfattoquotidiano.it costa il prezzo di un cappuccino alla settimana.
Sostieni il nostro giornalismo a 60 euro l’anno o 5,99 euro al mese.

Diventa sostenitore
×