/ / di

Andrea Scanzi Andrea Scanzi

Andrea Scanzi

Giornalista e scrittore

Nato ad Arezzo nel 1974. Ho firmato l’autobiografia di Roberto Baggio, la biografia di Ivano Fossati, un saggio su Beppe Grillo, due bestsellers sul vino. Premio Nazionale Paolo Borsellino e Premio Lunezia con ‘Gaber se fosse Gaber’, spettacolo da me scritto e interpretato, in tour dal 2011 al 2013. Ne ho scritto un altro, ‘Le cattive strade’, con Giulio Casale: dedicato a Fabrizio De André, è tuttora in tour. A luglio 2012 è stata pubblicata la ristampa di Ve lo do io Beppe Grillo (prefazione di Marco Travaglio), uscito una prima volta nell’aprile 2008. A novembre 2013, per Rizzoli, è uscito Non è tempo per noi (Bur Bestsellers Rizzoli, 5 edizioni). Ad aprile 2015, ancora con Rizzoli è uscito il mio primo romanzo, La vita è un ballo fuoritempo (cinque edizioni).

Post di Andrea Scanzi

Politica - 7 febbraio 2016

Unioni civili: M5s, mossa da Dc per coprirsi a destra

La decisione del M5S di esercitare la “libertà di coscienza” sul ddl Cirinnà è una mossa pienamente politica. E dunque per questo, a tutti gli effetti, criticabile in quanto furbetta, iper-strategica e troppo tattica: esattamente ciò che il M5S ha sempre detto di non essere. Non è una mossa stupida, non elettoralmente almeno, ma impone […]
Media & Regime - 28 gennaio 2016

Benigni, quel che resta di lui

Leggo che Benigni, quello che anni fa in tivù recitava i suoi sermoni laici sulla sacralità della Costituzione, voterà sì al referendum che vuol sancire lo sfascio della Costituzione di cui sopra: quando si dice la coerenza. Caro Roberto, ti ho voluto bene, e tutto sommato sempre te ne vorrò, perché certe tue cose resteranno: […]
Politica - 13 gennaio 2016

Quarto, dieci cose da sapere

Dieci cose sul caso Quarto. 1. Il Movimento 5 Stelle ha impiegato troppo tempo a chiedere le dimissioni del sindaco. Di Battista, stamani sul Fatto, mi dice: “Se la stessa cosa fosse accaduta a un sindaco Pd, avremmo chiesto le dimissioni? Sì”. Appunto: non c’era bisogno di aspettare una settimana, come non c’era bisogno di fare […]
Politica - 6 gennaio 2016

Renzi, mutandoni e risvoltini: il pessimo senso del premier per il look

Forse stava girando un film comico, una cosa tipo “L’abominevole premier delle nevi”. Di sicuro è già uno scatto da consegnare ai posteri, quello che ritrae Matteo Renzi in mutandoni ascellari sulla neve. Lo ha pubblicato Chi e gliene siamo grati. Sono lontani i tempi in cui politici come Aldo Moro non indossavano il costume […]
Cinema - 4 gennaio 2016

Checco Zalone, due parole su di lui (e se la verità stesse nel mezzo?)

Parlare di Checco Zalone sta diventando complicato. Non c’è più spazio tra gli esaltati “Ho sempre amato Zalone” e gli spietati “E’ una merda totale”. Una via di mezzo non pare esistere. Di recente Il Foglio mi ha giustamente pizzicato, riprendendo una mia fenomenologia del 2011 perfetta al 90% (e la stranezza è che non […]
Media & Regime - 13 dicembre 2015

Leopolda tra disastri e attacchi al Fatto: Renzi non ne indovina una

Povero Renzi. Era difficile immaginare un disastro più fragoroso di quello che ha caratterizzato la sesta Leopolda. Al Pacioccone Mannaro non ne è andata bene una. Il caso “salvabanche”, drammaticamente sottovalutato e sempre più inquietante, ora dopo ora, anche per gli enormi conflitti di interesse che lo caratterizzano. La decisione di scappare da un incontro […]
Politica - 11 dicembre 2015

Salva banche: la Boschi, il papà e il caso Banca Etruria

Ieri, presentando il libro di Vespa, il ministro Boschi ha detto che suo padre è una persona perbene e che Banca Etruria non ha ricevuto favoritismi dal (suo) governo. Ne prendo atto e non fatico a crederci. Certo, magari sarebbe stato bello che ieri la Boschi avesse preferito al libro di Vespa la sua città, […]
Politica - 10 dicembre 2015

Il Kamasutra delle primarie, dal Pd al M5S

Le primarie non sono più uno strumento politico, ma una branca del kamasutra. Ognuno ha le sue posizioni preferite e l’importante è che siano bizzarre: famolo strano, e anzi a volte non famolo per niente. I più erotomani sono quelli del Pd. Ultimamente dà soddisfazioni anche il M5S, mentre il centrodestra resta in merito assai […]
Media & Regime - 24 novembre 2015

Valeria Solesin: risposta breve a chi ci accusa di piangere ‘solo’ per lei

Risposta breve a quelli che, se osi dire che hai pianto per Valeria Solesin, ti rispondono “sei un ipocrita, perché non piangi anche per i curdi? E per i siriani? E per i bambini in Africa? E per le libellule daltoniche della tundra?”. La risposta è: avete un po’ rotto le palle. Per una serie […]
Politica - 20 novembre 2015

Attentati Parigi, tra pacifisti e guerrafondai (e Renzi)

Evaporata in una nuvola rossa – ma più che altro nera – l’unanimità del cordoglio, che come sempre ha in breve tempo lasciato spazio alle solite divisioni (persino di fronte a ciò che dovrebbe solo unirci: unirci davvero), scorgo attorno a me il mesto scenario di sempre. Da una parte ci sono i guerrasantisti paracristiani (cit. Michele […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×