Dowsizing, hybrid e mild hybrid, EV, zero emission, autonomous driving…. Sono tanti i termini, perlopiù inglesi, nati negli ultimi anni nel mondo dell’automobile: indicato efficienza nei consumi, ridotte emissioni inquinanti e automazione della guida. Temi che i puristi di viti, bulloni e carburazione stramaledicono ogni giorno, convinti (e hanno ragione) che l’automobile come la conoscono loro sia destinata a sparire nel giro di qualche anno, sostituita da elettrodomestici automatizzati con le ruote che presto faranno anche a meno di volante e pedali.

Tuttavia “finché c’è benzina c’è speranza”. E al salone di Ginevra 2017 è ancora molto consistente il numero delle supersportive esposte: mezzi dalle prestazioni mozzafiato, che snobbano l’elettrificazione e vogliono ancora essere domate da un guidatore in carne ed ossa. Sono ancora loro le auto che fanno battere il cuore. Ecco quelle da non perdere alla rassegna svizzera.