Umiliante e degradante”. A Parigi hanno fatto discutere le immagini della nuova collezione autunnale della casa di moda francese Yves Saint Laurent. Per i cittadini, la campagna pubblicitaria proporrebbe contenuti offensivi nei confronti delle donne. Sui social è stato lanciato #YSLRetireTaPubDegradante per chiedere la rimozione delle foto. A sollevare le proteste sono due immagini: nella prima una donna è piegata su uno sgabello con calze a rete, tacchi e pattini ai piedi. Nell’altra invece è seduta per terra con le gambe divaricate.

Come riporta HuffPostFrance, all’autority per la regolamentazione della pubblicità francese sono arrivate più di cinquanta segnalazioni. Non è la prima volta che i manifesti pubblicitari di Yves Saint Laurent suscitano polemiche. Nel 2015 la casa di moda francese era stata richiamata dall’autority inglese per aver utilizzato su una rivista di moda la foto di una modella anoressica. “In passato abbiamo richiamato e bloccato Yves Saint Laurent. Il direttore artistico Anthony Vaccarello, sembra non essere consapevole della percezione che può avere il pubblico. Ci sono delle regole professionali per le immagini nelle pubblicità. Queste posture vanno contro le regole” ha dichiarato a HuffPostFrance l’autority. “Le immagini sono sessiste e troppo offensive” sono i commenti di protesta sui social. Per ora la casa di moda francese non ha replicato alle accuse ricevute.