Chi bazzica Sanremo nella settimana del Festival, e non ha le giornate piene di conferenze stampa, interviste e impegni professionali vari, conosce alla perfezione Casa Sanremo, l’hospitality del Festival ormai giunta alla decima edizione. Due location (Palafiori e Villa Ormond) e un programma quotidiano ricco di eventi (350 in una settimana) ospitano durante il giorno i “turisti festivalieri”, gli addetti ai lavori, i giornalisti, mentre a notte fonda, dopo la fine della diretta dall’Ariston, arrivano i party, le esibizioni live dei cantanti e la buona cucina.

L’inaugurazione di Casa Sanremo ha visto il taglio del nastro di Elisabetta Gregoraci, e già domenica sera si è cominciato a fare sul serio con il party organizzato da Vanity Fair. Lunedì sera, invece, tocca a “Stasera tutti a casa”, l’evento organizzato in collaborazione con Tv Sorrisi e Canzoni, un vero e proprio party della vigilia, che potrà contare anche sulla presenza di molti dei cantanti in gara.

Gli eventi più interessanti del ricco programma di Casa Sanremo, però, sono ovviamente i live dopo la mezzanotte, showcase esclusivi firmati Radio105 e Radio Monte Carlo. Martedì 7 tocca a Paola Turci e ai due “giovani” Maldestro e Braschi, mentre mercoledì arrivano sul palco della lounge Fabrizio Moro, Lele e l’attesissima Marianne Mirage.

La formula “due giovani, un big” continua anche giovedì, con Francesco Guasti e Tommaso Pini a introdurre l’esibizione di Gigi D’Alessio. Venerdì, arrivano Ermal Meta e Alessio Bernabei assieme al giovane Leonardo Lamacchia, mentre sabato sera, dopo la finalissima del Festival, si esibiranno Francesco Gabbani, Raige e Giulia Luzi e i La Rua, la cui eliminazione dalla gara dei giovani ha fatto arrabbiare appassionati di musica e addetti ai lavori.

Oltre 4500 mq fanno da scenario a un progetto nato dieci anni con lo scopo di aggregare giornalisti, artisti e addetti ai lavori e utilizzare la musica per veicolare altri messaggi, a cominciare dalla promozione delle eccellenze italiane per quanto riguarda la moda, le tradizioni e la buona cucina.