Il suo è un volto noto per gli amanti delle serie tv: Rose McGowan interpretava Paige Matthews in Streghe ma in queste ore il suo nome rimbalza sui siti d’informazione di tutto il mondo per via del dramma della violenza sessuale che la ragazza ha subito. E’ lei stessa a raccontarlo ai suoi fan: l’attrice, poco più di un mese fa, ha detto di essere stata stuprata da un produttore cinematografico. Non solo. Rose ha poi spiegato di essere stata vittima dell’ex fidanzato che proprio al produttore che l’ha molestata ha venduto un suo video hard, con l’obiettivo di screditarla.

La McGowan è molto attiva per quanto riguarda la tutela dei diritti delle donne e i suoi tweet hanno come obiettivo il far capire a tante ragazze che il dorato mondo di Hollywood così  “dorato” non è: al tempo non denunciò la violenza subita perché un’avvocatessa le sconsigliò di farlo. “Da Hollywood ai media, tutti sapevano di questo segreto. Ovviamente, hanno sempre parlato male di me e adulato il mio stupratore. Ecco perché le donne non denunciano”. Nessuno le avrebbe creduto. “Il mio ex ha venduto alcuni video hard che avevamo girato insieme al mio stupratore“, scrive, facendo riferimento alla paura che impedisce a molte di raccontare gli episodi di violenza subiti. “E’ ora di un po’ di sincerità in questo mondo”, conclude Rose.