Quello tra Johnny Depp e Amber Heard  è stato un matrimonio piuttosto breve: 15 mesi la durata dell’unione. Poco più di un anno, a quanto pare non idilliaco. ‘In principio furono’ le accuse di violenza: la Heard denuncia Depp che sarebbe colpevole di averla picchiata (e mostra al mondo una sua foto in primo piano con molti lividi sul volto). Svariate le testimonianze di amici e parenti dell’attore, a seguito della denuncia della giovane attrice, tutte volte a suggerire la non colpevolezza di Johnny Depp: non solo la ex (Vanessa Paradis) e la figlia Lili Rose ma anche l’amico Doug Stanhope, secondo il quale la Heard ricattava Depp da molto tempo. Ad aggiungersi al coro in queste ore sono le guardie del corpo dell’attore: sarebbe stato Johnny Depp, dicono, a essere picchiato dalla ex moglie.

A dare la notizia è TMZ: secondo il sito di gossip i due uomini della sicurezza, Jerry Judge e Sean Bett, avrebbero testimoniato di aver assistito a un litigio tra i due ex coniugi. Stando a quanto riportato da TMZ si sarebbe trattato però di una messinscena nella quale la Heard avrebbe finto di essere picchiata da Depp. I due uomini avrebbero infatti sentito delle urla provenire dal soggiorno di casa Depp. A quel punto si sarebbero precipitati dentro l’abitazione e in pochi secondi avrebbero raggiunto la coppia, trovando però Depp in cucina, a debita distanza dalla ex moglie che si trovava invece seduta sul divano. Le guardie del corpo hanno aggiunto anche che durante il matrimonio era la Heard ad avere scatti di rabbia, a picchiare il marito e a tirargli bottiglie.