Ancora una medaglia, ancora quella più bella. È in forma smagliante Tania Cagnotto che concede il bis. Dopo essersi aggiudicata già la medaglia d’oro agli Europei di tuffi in svolgimento a Londra nel trampolino da un metro la campionessa azzurra si è ripetuta anche nella finale dai tre metri, con il punteggio complessivo di 360.60 punti.

L’argento è andato all’olandese Uschi Freitag, il bronzo alla britannica Grace Reid. Per Tania Cagnotto si tratta delle 19/a medaglia d’oro europea. “Adesso posso dire di non esser arrivata qui non in piena forma – commenta a caldo Tania, alla vigilia del suo trentunesimo compleanno – Sono riuscita a saltare con continuità e serenità. Ho ottenuto il massimo malgrado non fossi in perfetta forma. Non è stata una gara perfetta ma sono molto felice di aver conquistato il secondo oro della rassegna. Gli anni volano e sembra ieri di essere a Londra olimpica, ma sono pronta ad affrontare Rio: posso dire che questa è diventata una bella piscina. Nell’ultimo salto mi sono immedesimata come se fosse un’olimpiade e fare il tuffo che volevo e ci sono riuscita. Aldilà dell’oro questa gara è una prova generale per le olimpiadi e ottenere questo punteggio mi trasmette serenità e determinazione perché posso ottenere di più. Sono fiduciosa, serena e contenta del lavoro svolto. Il triplo e mezzo avanti, il ritornato ed indietro sono i tuffi dove posso ancora migliorare”.