“E’ tardi per perdersi in strategie politiche, si sta parlando delle vite concrete d’italiani in estenuante attesa di esistere agli occhi dello Stato. Siamo fuori tempo massimo“. Sono le parole contenute in una lettera-appello ai parlamentari per l’approvazione del ddl Cirinnà sulle unioni civili. Una lettera che è diventata una Milano_Duomo4petizione lanciata su change.org dallo scrittore Sebastiano Mauri e firmata da oltre 400 esponenti del mondo dell’arte, della cultura, del cinema e della musica. Dall’attore romano Claudio Amendola ad Asia Argento e Arisa, che già in occasione di Sanremo aveva aderito alla campagna per il riconoscimento delle unioni civili. E poi ancora la pallavolista azzurra Valentina Arrighetti, la scrittrice Silvia Avallone, la cantante Malika Ayane. Nel lungo elenco anche i nomi di Margherita Buy, Victoria Cabello, Andrea Camilleri, Jovanotti, l’etoile Roberto Bolle, Laura Chiatti e Geppy Cucciari. Elio, Tiziano Ferro, Max Gazzè, le sorelle della moda Sozzani, Carla e Franca. Paolo Virzì e Daria Bignardi, Filippo Timi e Oliviero Toscani. E ancora la regista di teatro Emma Dante, lo storico dell’arte Philippe Daverio, lo psicologo Massimo Recalcati, giornalisti come Michele Serra e Giorgio Terruzzi, dj come La Pina, Diego Passoni e Marisa Passera, docenti universitari come Eva Cantarella o Giuseppe Scaraffia, rapper come Nesli, cantanti di altre epoche come Ricky Gianco o Alice accanto alla rivelazione di Sanremo Giovanni Caccamo, direttori di settimanali, curatori di mostre, direttori di musei, grandi chef come Carlo Cracco. Tutti in campo a favore della legge Cirinnà.

Milano_Duomo2“Accorgersi di un’ingiustizia e correggerla a metà, significa perpetuarla”, si legge nel testo, “è insufficiente non essere razzisti, omofobi o sessisti, è necessario essere operosi nella lotta contro il razzismo, l’omofobia o il sessismo, combatterli ovunque si celino, soprattutto attraverso gli strumenti legislativi in mano al Parlamento”. Per Mauri la legge così com’è già “garantisce il minimo dei diritti alle persone Lgbt. Un minimo oltre il quale non si può sconfinare, perché significherebbe approvare una legge di facciata o peggio lesiva, rimandando al mittente il riconoscimento di legittimità di milioni d’italiani e delle loro famiglie”. “Milano_DuomoAbbiamo oggi l’occasione di fare la Storia” conclude l’appello “chiediamo pertanto la celere approvazione della legge Cirinnà nella sua completezza, permettendo all’Italia di unirsi al resto d’Europa e di sempre più Paesi del mondo nel riconoscimento di diritti fondamentali a tutti i suoi cittadini”.

E proprio mentre il presidente del Consiglio pensa alla possibilità di andare al voto senza la stepchild adoption, a Milano le bandiere arcobaleno hanno invaso la piazza ai piedi del Duomo per chiedere diritti e laicità. Circa 10mila persone Milano_Duomo3hanno aderito all’iniziativa #temposcaduto, organizzata dai Sentinelli e in collaborazione con Radio Popolare per chiedere l’approvazione della legge “così com’è”. Al suono di una sirena, i manifestanti si sono tutti sdraiati per terra stanchi “di attendere una legge che riconosca i nostri diritti e di essere considerati cittadini di serie B”.

L’elenco dei personaggi della cultura e dello spettacolo che hanno sottoscritto l’appello

Sebastiano Mauri, Vittorio Lingiardi

Emanuela Abbadessa, Daniele Abbado, Jane Alexander, Francesca Alfano Miglietti, Alice, Elda Alvigini, Claudio Amendola, Yuri Ancarani, Antonella Antonelli (direttore Marie Claire), Francesco Arca, Rosellina Archinto Editore, Asia Argento, Arisa, Bruno Arpaia, Valentina Arrighetti, Natalia Aspesi, Adriana Asti, Vanni Attili, Silvia Avallone, Malika Ayane

Alessandro Baldeschi, Marco Baliani, Caterina Balivo, Sabrina Baracetti (presidente Far East Film Festival), Luca Massimo Barbero (direttore Fondazione Cini), Francesca Barra, Emma Baumgartner, Paola Bay, Marco Bechis, Bianca Beccalli, Paolo Guido Beduschi (presidente Chiarelettere), Gabriella Belli (direttore Fondazione Musei Civici Venezia), Adriana Bellini, Andrea Bellini (direttore del Centre d’Art Contemporain de Genève), Marco Belpoliti, Carlo Andrea Benetti, Alberto Bentoglio, Carlo Beretta (Ceo di Bottega Veneta), Sonia Bergamasco, Riccardo Bettiga (presidente Ordine Psicologi della Lombardia), Paolo Biancardi, Pietro Biancardi (editore Iperborea), Matteo B. Bianchi, Luca Bianchini, Lavinia Bifulco, Daria Bignardi, Gianni Biondillo, Sava Bisazza Terracini, Marco Bizzarri (Ceo e presidente Gucci), Jean Blanchaert, Barbora Bobulova, Henni Boccianti, Laura Boella, Gabriella Bolletta, Stefano Boeri, Agata Boetti (direttrice archivio Alighiero Boetti), Roberto Bolle, Ginevra Bompiani, Ilaria Bonacossa (direttrice Villa Croce), Anna Bonaiuto, Edoardo Bonaspetti (direttore Mousse Magazine), Caterina Bonvicini, Giovanna Borgese, Isabella Borromeo, Nicoletta Braschi, Annarita Briganti, Luigi Brioschi, Ferdinando Bruni, Lorenzo Bruni, Anna Paola Brancia d’Apricena, Marcelo Burlon, Margherita Buy

Victoria Cabello, Cristina Caboni, Giovanni Caccamo, Paolo Calabresi, Corrado Calza, Andrea Camilleri, Andrea Cane, Paolo Canevari, Maria Paola Canevini (docente di neuropsichiatria infantile, università degli studi di Milano), Fabio Canino, Eva Cantarella, Cristiana Capotondi, Fabrizio Caprara, Paola Capriolo, Roberta Capua, Massimo Carlotto, Donato Carrisi, Caterina Caselli, Luciana Castellina, Sergio Castellitto, Guido Catalano, Maurizio Cattelan, Matteo Ceccarini, Saturnino Celani, Stefano Celentano (magistrato), Pier Luigi Celli, Nicolò Cerioni (Sugarkane Productions), Luca Cerizza, Irene Cervellera Micheli, Valentina Cervi, Francesca Cinelli, Irene Cao, Gianrico Carofiglio, Barbara Casavecchia, Daniela Cattaneo, Carlo Chambry, Laura Cherubini, Lorenzo Jovanotti Cherubini, Sandro Chia, Laura Chiatti, Giuseppe Chigiotti, Maria Grazia Chiuri, Carolyn Christov Bakargiev (direttore Gam e Museo di Rivoli), Teresa Ciabatti, Francesca Cima (fondatrice Indigo Film e presidente Produttori Anica), Lorenzo Ciompi, Arturo Cirillo, Francesco Clemente, Francesca Comencini, Paola Clerico, Furio Colombo, Gherardo Colombo, Paola Concia, Carmen Consoli, Mariagloria Conti Bicocchi, Pappi Corsicato, Paola Cortellesi, Raffaello Cortina, Lella Costa, Saverio Costanzo, Sarah Cosulich Canarutto, Ivan Cotroneo, Carlo Cracco, Carolina Crescentini, Giulia Maria Crespi (presidente onorario Fai), Geppi Cucciari, Umberto Curi, Stefania Cuzzeri.

Franco D’Alfonso (assessore al Commercio Comune di Milano), Ilaria D’Amico, Marilisa D’Amico, Serena Dandini, Pietro Danise, Emma Dante, Tosca D’Aquino, Elena Daverio, Philippe Daverio, Vincenzo De Bellis (direttore artistico Miart), Neige De Benedetti, Rodolfo De Benedetti, Elio De Capitani, Chiara De Cesari, Concita De Gregorio, Pippo Delbono, Filippo Del Corno, Ota De Leonardis, Alessandro Dell’Acqua, Erminia Dell’Oro, Francesca Delogu (direttore Cosmopolitan), Gianluca De Marchi, Orsetta De Rossi, Emmanuelle de Villepin, Piera Degli Esposti, Anna De Manincor (Zimmerfrei), Paolo de’ Medici d’Ottajano, Teresa De Sio, Piera Detassis (presidente Fondazione Cinema per Roma e direttore Ciak Magazine), Rä di Martino, Ippolita di Majo, Patrizia Dioli, Giacinto Di Pietrantonio (direttore Gamec), Gioele Dix, Natascia Micaela Di Vito, Dolcenera, Cristina Donadio, Piero Dorfles, Valentina D’Urbano.

Elio, Leandro Manuel Emede (Sugarcane Productions)

Milovan Farronato, Pierfrancesco Favino, Mara Fazio, Giuliano Federico, Sarah Felberbaum, Carlo Feltrinelli editore, Paolo Niccolò Ferraguti, Giorgio Ferrara (direttore del festival di Spoleto), Isabella Ferrari, Tiziano Ferro, Marina Fiordaliso, Catena Fiorello, Drusilla Foer, Anna Foglietta, Luca Formenton (Il Saggiatore), Mattia Formenton, Pietro Formenton, Irene Fornaciari, Barnaba Fornasetti, Iaia Forte, Gaston Fournier Facio (direttore artistico Teatro Regio Torino), Paolo Fresu, Elisa Fuksas, Flavio Furno, Lisa Fusco

Carlo Giuseppe Gabardini, Francesco Gabbani, Dalia Gaberscick, Gala, Daniel Galliani, Chiara Gamberale, Manuela Gandini (responsabile Arte Alfabeta2), Nicola Gardini, Tuli Garrone, Max Gazzè, Giuseppe Genna, Andrea Gessner (editore Nottetempo), Costantino della Gherardesca, Marco Enrico Giacomelli (direttore responsabile Artribune Magazine), Anna Gialluca (direttore editoriale Laterza), Ricky Gianco, Massimo Giorgetti (direttore creativo Msgm e Pucci), Fabrizio Gifuni, Daniel Giunti, Marco Giusti, Roberto Giustini (direttore Galleria O.), Alessia Glaviano (Senior Photo Editor Vogue Italia), Wlodek Goldkorn, Goldschmied & Chiari, Gabriella Golia, Valeria Golino, Paolo Gonzato, Gianluca Gori, Manuele Gragnolati, Maurizio Gressi (Unrwa Italia), Agnese Grieco, Ludovico Guadagni, Francesco Guccini, Francesca Guerrizio (Galleria Ottozoo), Caterina Guzzanti.

Daniela Hamaui, Paolo Hendel, Paolo Hutter

Federica Illuminati, Sabrina Impacciatore, Francesca Inaudi, Paolo Inghilleri

Mimmo Jodice, Francesca Kaufmann (Fondatrice Galleria Kaufmann Repetto), Sigrid Kreidler, Anton Emilio Krogh, Alessandra Kustermann

Franco La Cecla, Nicola Lagioia, Paolo Landi, Antonella Lapetina (Senior Celebrities Manager Prada), La Pina, Giuseppe Laterza Editore, L’Aura, Mario Lavagetto, Gad Lerner, Claudio Lindner, Alba Lingiardi, Emilia Lodigiani, Valentina Lodovini, Luca Lo Pinto (Curatore Kunsthalle Vienna), Riccardo Lorenzini, Enrico Lo Verso, Maria Giovanna Luini, Berengere Lux (Fondatrice Ca & Lou), Vladimir Luxuria

Valerio Magrelli, Gabriele Mainetti, Sara Maino (Talents Editor Vogue Italia), Mara Maionchi, Marcello Maloberti, Vito Mancuso, Enzo Manes, Fiorella Mannoia, Antonio Manzini, Gianfranco Maraniello , Piergaetano Marchetti (presidente Fondazione Corriere della Sera), Simona Marchini, Francesca Marciano, Alessia Marcuzzi, Valeria Marini, Lorenzo Marone, Antonio Marras, Yuma Martellanz, Mario Martone, Albertina Marzotto, Gaetano Marzotto, Marta Marzotto, Veronica Marzotto, Lucia Mascino, Armando Massarenti (Responsabile Il Sole 24 Ore Domenica), Laura Mattioli (Fondatrice e Direttrice Cima), Achille Mauri (Presidente Messaggerie Italiane), Diana Mauri, Lorenzo Mauri, Santiago Mauri, Stefano Mauri, Carlo Mazzoni (Direttore Lampoon), Marco Malvaldi, Vinicio Marchioni, Emma Marrone, Simonetta Martone, Luciano Martinengo, Patrizia Massa (Produttore Esecutivo Palomar), Justine Mattera, Maria Mazza, Melania Mazzucco, Luciano Melchionna, Carmen Meloni, Beatrice Merz, Alessandro Michele (Direttore creativo Gucci), Milena Miconi, Mietta, Riccardo Milani, Paola Minaccioni, Raffaele Mincione, Enzo Mingione, Andrea Molesini, Enzo Monteleone, Bruno Morchio, Stefano Mordini, Carlo Morfina – Amministratore Delegato Dondup, Liliana Moro, Monica Mosca (direttore Gente), Gabriele Muccino, Ines Musumeci Greco

Edoardo Natoli, Francesca Neri, Nesli, Filippo Nigro, Emanuela Nobile Mino, Peppi Nocera, Noemi, Roberto Notarbartolo, Aldo Nove, Fabio Novembre, Matteo Nucci.

Andrea Occhipinti (Amministratore Unico Lucky Red), Paolo Oddi, Maria Pace Ottieri, Moni Ovadia

Maddalena Paggi Mincione, Valentina Pantalena, Federico Parenti, Alba Parietti, Heather Parisi, Enrico Parlato, Cosima Parodi, Valeria Parrella, Della Passarelli (direttore Sinnos Editrice), Marisa Passera, Diego Passoni, Francesco Patierno, Emilia Paturno, Laura Pausini, Lucio Pellegrini, Patrizia Pellegrino, Pierfrancesco Peluso, Livia Peraldo Matton (direttrice Elle Decor), Marcello Persico, Disma Pestalozza, Sandra Petrignani, Max Pezzali, Pierpaolo Piccioli, Stefano Piedimonte, Elisabetta Pieretto, Marta Pierobon, Bartolomeo Pietromarchi, Luca Pignagnoli, Daniela Piperno, Roberto Pisoni (Direttore Sky Arte), Bianca Pitzorno, Giancarlo Politi (Direttore Flash Art), Alan Prada (vicedirettore L’Uomo Vogue), Ludovico Pratesi, Patty Pravo, Carlo Puca, Enrico Pugliese, Alessandra Pugliese, Fausto Puglisi.

Pino Quartullo

Alessandro Rabottini (vicedirettore Miart), Virginia Raffaele, Cino Raffa Ugolini, Tommaso Ragno, Eros Ramazzotti, Liliana Rampello, Monica Randi (presidente Astoria Edizioni), Sara Rattaro, Lella Ravasi Bellocchio, Lidia Ravera, Vieri Razzini, Massimo Recalcati, Chiara Repetto (fondatore Galleria Kaufmann Repetto), Eva Riccobono, Gianluigi Ricuperati, Michele Riondino, Maurizio Rippa, Patrizio Rispo, Giovanni Robertini (direttore Linus), Eva Robin’s, Stefania Rocca, Bruna Roccasalva (co-direttore Peep-Hole), Marina Rocco, Riccardo Rodolfi, Alba Rohrwacher, Ron, Silvia Ronchey, Carolina Rosi, Arianna Rosica (caporedattore Flash Art), Massimiliano Rosolino, Michele Rossi, Franco Rotelli (presidente della commissione Sanità e politiche sociali del Consiglio Regionale Friuli Venezia Giulia), Sergio Rubini.

Mariapia Salomone Boccianti, Alberto Salvadori (direttore Museo Marino Marini), Michele Salvati , Gabriele Salvatores, Stelvio Samperi, Maya Sansa, Claudio Santamaria, Valia Santella, Patrizia Sardo Marras, Bernardino Sassoli de’ Bianchi (Indiana Editore), Roberto Saviano, Emanuele Filiberto di Savoia, Riccardo Scamarcio, Giuseppe Scaraffia, Luca Scarlini, Alberta Schiatti, Alessandro Scotti, Antonio Sellerio – Editore, Olivia Sellerio, Giuseppe Seo, Pierpaolo Sepe, Pietro Sermonti, Michele Serra, Giampaolo Sgura, Andrée Ruth Shammah (direttore Teatro Franco Parenti), Giovanna Silva (direttore editoriale Humboldt Books), Raffaele Simone, Stefano Simeoni, Alessia Siniscalchi, Kasia Smutniak, Adriano Sofri , Luca Sofri – Direttore Il Post, Silvio Soldini, Carmine Sorrentino, Marco Sorrentino, Carla Sozzani (fondatrice Galleria Carla Sozzani Corso Como 10), Franca Sozzani (direttore Vogue Italia e L’Uomo Vogue), Roberto Spada, Ettore Spalletti, Anna Maria Speranza, Massimo Squillacciotti, Corrado Stajano, Elena Stancanelli, Stefano Stagetti – (direttore Galleria O.), Carla Subrizzi, Syria

Stefano Tanzi, Ornella Tarantola, Andrea Tarella, Gianluca Maria Tavarelli, Giorgio Terruzzi, Emanuela Testori (direttrice Amica), Paul Thorel , Filippo Timi, Maria Sole Tognazzi, Andrea Tomasi, Oliviero Toscani, Giuseppina Torregrossa, Neri Torrigiani, Jasmine Trinca, Paola Turci.

Daniela Uslenghi, Tommaso Uslenghi

Chiara Valerio, Pietro Valsecchi, Ornella Vanoni, Nico Vascellari, Nicla Vassallo, Salvatore Veca, Francesco Vedovati, Simona Ventura, Maria Venturi, Giorgio Verzotti (direttore artistico Arte Fiera Bologna), Daniele Vicari, Valeria Viganò, Andrea Viliani (direttore generale Museo Madre), Pamela Villoresi, Maria Elena Viola (Direttore Gioia), Paolo Virzì, Luchino Visconti di Modrone, Sebastiano Vita, Guido Roberto Vitale (presidente Vitale & Co), Paride Vitale, Norina Vitali, Caterina Zaccaroni, Fabio Zambernardi (design director Prada e Miu Miu), Moreno Zani, Paolo Zani (galleria Zero), Francesco Zanot (curatore di Camera), Cecilia Zanuso, Marco Zanuso, Nina Zilli, Zucchero, Giovanna Zucconi.