Carlo Conti 6 al conduttore, 7 al direttore artistico

Sdoppiamo il voto. Al conduttore: sei per l’ordine e il ritmo con cui gestisce il palco. Non c’è un intoppo che sia uno, ma nemmeno una sorpresa. Lo schema è sempre lo stesso: “Canta X, scritta da Y, dirige l’orchestra il maestro Z”. Sei

Al direttore artistico: bisogna dargli atto di una seconda puntata più briosa, più stupefacente. Soprattutto grazie a Virginia Raffaele. Ma anche al maestro Bosso, che ha commosso e incantato con la sua performance (gestita molto bene). Sette