Un avveniristico bar a forma di diamante allestito all’interno del Teatro Versace è stata la location perfetta per presentare un nuovo prodotto destinato, nelle parole dei suoi progettisti, a rivoluzionare l’arte della mixology. SodaStream Mix è il gasatore di bevande capace di aggiungere anidride carbonica a qualsiasi liquido: succhi di frutta, cocktail e perfino latte, se lo si desiderasse. “Mix è più di un semplice macchinario per gasare, è un’esperienza fisica e digitale”, ha detto entusiasta Yves Behàr, chief designer di Mix e Ceo di Fuseproject. Il nuovo prodotto, destinato non solo ai professionisti ma anche a chiunque volesse averlo nella propria cucina, è infatti dotato di un’interfaccia digitale (con connettività APP e Blutooth) che permette agli utenti di scegliere la ricetta desiderata, di personalizzare l’intensità della gasatura, adattandola alla quantità di liquido scelta (un software controlla il rilascio della pressione) e di creare la propria ricetta condividendola poi attraverso l’APP e un semplice smartphone con chiunque fosse interessato.

“Con Sodastream Mix si crea in sostanza un nuovo modo di pensare, di calibrare gli ingredienti – ha spiegato Ariel Leizgold, bartender di Tel Aviv e collaboratore nell’equipe di Behàr per la parte dei contenuti di Mix. Con la gasatura – ha aggiunto ancora – tutto cambia nella maniera tradizionale di fare cocktail, cambia la consistenza dei liquidi, alcune sostanze salgono, altre scendono. In definitiva verrà modificata la maniera tradizionale di mixare gli ingredienti”.