È talmente amato da vantare un’accademia dedicata: è Sua Maestà il Peperoncino, protagonista assoluto del Festival annuale che si terrà a Diamante, in Calabria, dal 10 al 14 settembre. L’Accademia è stata fondata nel 1994 dal giornalista gastronomo Enzo Monaco, con l’obiettivo di far conosce, in particolare, il peperoncino capsicuum annuum, arrivato in Italia con Cristoforo Colombo. Dalla scoperta dell’America a quella qualitativa del “frutto rosso” è passato molto tempo e il festival dedicato al peperoncino è arrivato quest’anno alla ventiduesima edizione. Una delle novità di quest’anno sarà la consegna del premio speciale “Principe dei Gourmet” a Gualtiero Marchesi, scelto come vincitore tra una selezione di quindici chef (Alfonso Iaccarino, Annie Féolde, Carlo Cracco, Valeria Piccini, Gianni Esposito, Heinz Beck, Luisa Valazza, Maria Teresa Marcotti, Massimo Bottura, Max Alajmo, Moreno Cedroni, Nadia Moroni, Nadia Santini e Pietro Zito). Il maestro Marchesi sarà a Diamante il 12 settembre per ritirare il premio. Molte le occasioni nelle quali il fondatore della “nuova cucina italiana” ha parlato del peperoncino e delle sue proprietà: “Se è usato nel modo giusto – dice- può esaltare molto bene alcune cose. Mi piacciono i piatti semplici con dentro un’idea”.

La cultura del peperoncino non rimarrà però solo relegata in cucina: nelle cinque giornate del festival ci sarà spazio, infatti, anche per convegni, tavole rotonde, mostre, cinema, satira, cabaret, spettacoli di strada, musica e folklore. La manifestazione di Diamante ha ricevuto, a Bologna, il premio come “Festival of Festivals Award 2014” per il “migliore pacchetto turistico” proposto in Italia. Per la ventiduesima edizione della rassegna gli ospiti saranno molti: nella giornata inaugurale ci saranno Nino Frassica e Gianni Pellegrino che, come sempre, farà gli onori di casa. Ma i testimonial d’eccezione di questa edizione saranno i Bronzi di Riace, simbolo della Calabria: i due guerrieri saranno infatti protagonisti delle prossime campagne di promozione per il turismo calabrese e  l’Accademia del peperoncino ha deciso di organizzare, nel mese di settembre, escursioni a Reggio Calabria per visitare il museo.

Quest’anno ci sarà spazio anche per concorsi dedicati al cinema, alla poesia, alla fotografia e alle tesi di laurea sul peperoncino. Non poteva, infine, mancare inoltre il concorso giornalistico “Penna all’arrabbiata” . Cinque i giorni dedicati al peperoncino: un vero e proprio antiossidante che ha anche funzioni terapeutiche, dimagranti, nutritive e, ormai si sa, afrodisiache.