Greco al Liceo classico, matematica allo Scientifico, lingua straniera al liceo linguistico e pedagogia al liceo pedagogico: sono queste alcune delle materie scelte per la seconda prova scritta della Maturità 2014 e contenute nel decreto firmato dal ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza.  Il decreto individua, inoltre, le materie affidate ai commissari esterni nella scelta delle quali è stato seguito, laddove si è rivelato opportuno, il criterio della rotazione delle discipline. Anche quest’anno dirigenti scolastici e insegnanti presenteranno on line la domanda di partecipazione agli Esami di Stato in qualità di presidenti di commissione e di commissari d’esame. Le prove scritte si terranno mercoledì 18 giugno 2014 (prima prova) e giovedì 19 giugno 2014 (seconda prova).

Gli studenti degli istituti tecnici e professionali potranno svolgere la seconda prova in forma scritta o grafica, utilizzando, eventualmente, anche i laboratori dell’istituto. Le materie scelte sono: per l’istituto tecnico commerciale (ragionieri) economia aziendale; per l’istituto tecnico per geometri estimo; per l’istituto tecnico per il turismo, tecnica turistica; per l’istituto tecnico industriale elettronica e telecomunicazioni, elettronica; per l’istituto tecnico industriale elettrotecnica ed automazione, elettrotecnica; per l’istituto tecnico industriale (informatica), informatica generale e applicazioni tecnico-scientifiche; per l’istituto professionale per agrotecnico, economia agraria; per l’istituto professionale per i servizi alberghieri e della ristorazione, alimenti e alimentazione; per l’istituto professionale per i servizi sociali, psicologia generale e applicata; per l’istituto professionale per Tecnico delle industrie meccaniche, tecnica della produzione e laboratorio.