Queens of the Stone Age, Iron Maiden e Pixies, questi i tre nomi che “scenderanno dall’Olimpo del Rock ‘n’ Roll” per approdare al Rock in Idro di Bologna. La rassegna, che quest’anno si sposta dalla Fiera di Rho di Milano al capoluogo emiliano romagnolo si terrà dal 30 Maggio al 2 Giugno all’Arena Joe Strummer inaugurata lo scorso anno dai gestori dell’Estragon nella grande area del Parco Nord.

La serata del 30 sarà dedicata, inaspettatamente, alla musica elettronica. A scaldare la folla saranno i Fatboy SlimSabato 31 si esibiranno gli Ska-Pgruppo spagnolo che ha fatto ballare al ritmo di un indiavolato ska – punk un’intera generazione. Insieme a loro saliranno sul palco i The Pogues, Gogol Bordello, oltre che ai Millencolin e i Pennywise.

Domenica 1 giugno, e questa è l’ultima novità, tocca ai re dell’heavy metal: gli Iron Maiden. Sarà questo l’unico loro concerto italiano della prossima estate. La storica band britannica guidata e fondata dal bassista Steve Harris arriverà rodata e oliata dal Maiden England World Tour che li ha portati in giro per diversi continenti. In Cile con un concerto all’Estadio Nacional di Santiago hanno battuto l’ennesimo record: suonando davanti ad oltre 60.000 fan sono diventata la band britannica con il pubblico più numeroso di sempre. La scaletta di Bologna, come per il Maiden England World Tour, sarà incentrata sul repertorio degli anni ’80, “ma questa sarà probabilmente l’ultima volta che faremo una scaletta basata sul repertorio degli anni ’80, e quindi per i fan sarà l’ultima occasione per ascoltare queste canzoni dal vivo” questo il monito di Rod Smallwood, manager della band, che certamente farà accalcare almeno due generazioni di giubbotti in pelle con borchie e toppe di Eddie – la storica mascotte della band britannica.

I Queens of the Stone Age capitanati da Josh Homme, capaci anche loro di abbattere ogni record discografico nel 2013 con il loro …Like Clockwork, calcheranno da head liner il palco bolognese nella serata di chiusura, lunedì 2 giugno. Prima di loro si esibiranno i Pixies, la band amata da Kurt Cobain e diventata nota ai più per la canzone Where’s my mind, che accompagna l’apocalittica scena finale di Fight Club.

I Pixies si presenteranno a Bologna, unica data italiana (i QOTSA saranno invece anche a Roma il 3 Giugno), con sezione ritmica rinnovata: il passaggio dalla bassista Kim Deal a Kim Shattuck non ha funzionato, alle quattro corde potremo così ammirare Paz Lenchatin (già A Perfect Circle, Zwan ed Entrance Band); fortemente voluta da Black Francis, il leader carismatico della storica band. Sempre lunedì suoneranno anche Biffy Clyro, gruppo che dalla Scozia è stato capace di irradiare il suo sound post grunge in tutto il mondo. Insomma, sarà una quattro giorni davvero intensa. Confidiamo che l’organizzazione sia all’altezza.

Per ogni aggiornamento e per il video della tre giorni: www.rockinidro.com