Prima di una meritata doccia calda alzo la musica a tutto volume.

Tra una canzone e l’altra, scelte a random dal mio computer, sento suonare il campanello.

Coprendomi di fretta, chiedo chi è. “Sono la vicina!”. Riconosco la voce della badante straniera della dirimpettaia.

“Mi dica”, dico mentre apro leggermente la porta. “La signora sta riposando”.

Trattasi di una vedova di 90 anni.

“Oddio, mi scusi, in cinque anni non mi ha mai detto che le dava fastidio la musica, e pensavo avesse l’apparecchio acustico“.

“Si infatti, non dà fastidio, voleva sapere se potevi rimettere quella di prima”.

Led Zeppelin o Daft Punk?”

“Tutti e due piacciono, basta che tieni alto il volume!

Auguro a tutti i giovani di alzare la voce per farsi sentire.

Auguro a tutti gli anziani di avere ancora energia per ascoltare.

E soprattutto auguro a tutti di avere dirimpettai così ‘rock and roll’.

(Illustrazione di Lydia Giordano)