Torna a Milano nel finesettimana compreso tra il 21 e il 24 novembre l’appuntamento con Bookcity, la grande rassegna letteraria orchestrata dal Comune di Milano e realizzata con le fondazioni Rizzoli Corriere della Sera, Giangiacomo Feltrinelli, Arnoldo e Alberto Mondadori, con la scuola per librai Umberto e Elisabetta Mauri e assieme a Camera di commercio, AIE (Associazione italiana editori), AIB (Associazione italiana biblioteche) e ALI (Associazione librai italiani). Nel ricchissimo programma non potevano mancare, ovviamente, riferimenti ad alimentazione, cibo e cucina, veri e propri argomenti-must della nostra epoca. Abbiamo dunque scartabellato il lungo programma della manifestazione con l’intento di segnalare gli appuntamenti legati a queste tematiche, divisi per giorno (da venerdì a domenica) e con l’indicazione di location e orari data anche la contemporaneità di alcuni.

Venerdì 22
Si parte con Mangiarsi le parole. Cibo, vino e convivialità nella letteratura italiana, lungo incontro a più voci che si terrà nella facoltà di giurisprudenza della Statale, in via Festa del Perdono 7. Di particolare interesse è il ciclo Assaggi di Women for Expo, progetto finalizzato alla nascita di un network di donne di tutto il mondo sul tema dell’alleanza tra cibo e cultura. Appuntamento presso l’Agorà di Expo 2015, al Castello Sforzesco alle 12 (Diamante d’Alessio), 12.30 (Laura Curino) 13 (Irene Bignardi), 13.30 (Maria Mulas), 14 (Monika Bulaj), 17.30 (Clara Sanchez) e 18 (Brunella Schisa). Alle 13 alla libreria internazionale Il Libro di via Ozanam 11 Stuzzicando in lingua: francese, aperitivo-approccio con la lingua d’oltralpe organizzato dalla scuola di lingue ‘Français a Milan’. Alle 17 si “viaggia” in Oriente all’Ex Fornace di via Gola, sul Naviglio Pavese: prima Storia e dimostrazione di Sushi e Sashimi con Katsuya Tatsumoto, cuoco e fondatore di ‘Sushi Life Tozai’ e – poi – Cook-e-book – Letture e degustazioni: Viaggio a est, Cina e Giappone con lo stesso Tatsumoto, Antonietta Pastore e Paolo Salom. Alle 18 alle Gallerie d’Italia di piazza della Scala 6 Dire, fare, mangiare. Il sapore del cassoulet. I cibi che si fanno raccontare, incontro con Gianni Mura e Marco Manzoni.

Sabato 23
Ancora più ricco il programma del sabato. Dalle 10 del mattino all’Agorà di Expo Giocacomemangi, evento dedicato ai più piccoli (dai 4 agli 11 anni) sui temi del cibo e della cultura alimentare, organizzato in collaborazione con MUBA; si replica poi alle 15 di sabato e alle 10 e alle 15.30 di domenica. Alle 10.30 presso la Società Umanitaria di via Daverio le Lezioni di cake design di Paola Azzolina, che insegna a creare dolci da sogno per feste e ricorrenze, con un ovvio occhio di riguardo per i bambini, che saranno al centro dell’attenzione anche in Il regno di Golosonia, lettura scenica dai 5 anni in su sul tema dell’educazione alimentare: dalle 10 alla Biblioteca Gallaratese di via Quarenghi. Sempre all’Umanitaria, ma alle 11 si parlerà del libro A capotavola. Storie di cuochi, gastronomi e buongustai assieme agli autori Laura Grandi e Stefano Tettamanti. Alla stessa ora alla Libreria dei Ragazzi di via Tadino Letture a colazione…per bambini dai 3 anni in su, mix sfizioso di succhi di frutta, brioches e letture che verrà riproposto anche domenica mattina. All’Agorà di Expo 2015 dalle 12 riprende il programma degli Assaggi di Women for Expo con Josefa Idem, Lella Costa (12.30), Silvia Avallone (13), Eva Cantarella (13.30), Daniela Hamaui (14), Silvia Vegetti Finzi (17.30), Paola Maugeri (18) e Licia Granello (18.30). Alle 12.30 all’Umanitaria di via Daverio appuntamento con Lisa Casali, fresca autrice di ‘Autoproduzione in cucina’, e il Fai da te in cucina, dedicato a chi vuole mangiare in modo sano e naturale, risparmiando e inquinando meno, imparando a fare da soli tutti gli alimenti che di solito si acquistano. Alle 12.30 nella Sala delle otto colonne di Palazzo reale (piazza Duomo 12) Is America a cooking star?, incontro (e light lunch) dedicati alla cultura gastronomica Usa con il console Kyle Scott e Laurel Evans, autrice di ‘Buon Appetito America’. Sulla scorta di quanto accaduto venerdì, in via Ozanam 11 alle 13 si Stuzzica in lingua: inglese, mentre nella sala Bauer dell’Umanitaria alle 14.30 si parlerà di Salute fra gli scaffali del supermercato, analizzando l’esperienza descritta nel loro volume da Alberto Bruno e Marco Accossato e svelando finti amici ed alleati impensati. Alle 15 all’Ex Fornace, per il ciclo Cook-e-book – Letture e degustazioni, Cibi magici nella cucina del Sud America: dalle pagine di Jorge Amado e Isabelle Allende a Instagram con letture, musica live, show cooking di cibi erotici, laboratori per bambini e degustazioni. Dalle 15.30 all’Umanitaria Verità e leggende sul cibo che mangiamo, con Nicoletta Carbone (Radio24) e Dario Bressanini, autore di ‘Le bugie nel carrello’ e ‘Pane e bugie. Dolci e degustazioni all’Umanitaria alle 16.30 con Cheesecake! Trucchi e segreti: due foodblogger presentano il primo libro italiano interamente dedicato alle cheesecake, star del web con il primato di piatto più cercato su Google. In via Daverio 7 alle 17 l’incontro Carême de Paris, per parlare di uno dei più celebri e celebrati cuochi della storia, innovatore e chef presso le corti più importanti d’Europa a cavallo fra Settecento e Ottocento. Alla stessa ora alle Gallerie d’Italia Carlo Cracco racconta Come si diventa Chef. Nella sala Bauer dell’Umanitaria alle 18.30 Una vita frizzante: lo spirito delle bollicine, aperitivo con la sommelier stellata Chiara Giovoni. Dalle 19.30 chiusura di giornata alla Biblioteca Gallaratese con la festa multiculturale Cibi dal mondo, scambio interculturale con spiegazione delle ricette provenienti da ogni angolo del pianeta grazie alla presenza di numerose comunità: da quella brasiliana all’egiziana a quella russa.

Domenica 24
Alle 11 del mattino, nella sala Bauer dell’Umanitaria di via Daverio, L’economia delle relazioni cambia la nostra tavola, incontro promosso da Altreconomia per parlare di economia solidale e consumo responsabile. Interessante, alla stessa ora al Castello Sforzesco, A tavola in museo, percorso gastronomico guidato con Andrea Perin; la prenotazione è obbligatoria. Per il ciclo Cook-e-book all’Ex Fornace alle 11 si parlerà di Cinema, tv, bloggers e foodlovers con degustazione finale. Dalle 12 all’Agorà di Expo 2015 iniziano gli incontri di Assaggi di Women for Expo: alle 12 Sabina Ciuffini, alle 12.30 Laura Grandi, alle 13 Michela Marzano, alle 13.30 Barbara Stefanelli, alle 14 Chiara Frugoni, alle 14.30 Sveva Casati Modignani, alle 18.30 Daria Bignardi e alle 19 infine Simonetta Agnello-Hornby. Da non perdere all’Umanitaria (inizio ore 12.30) l’incontro con Allan Bay, critico enogastronomico del Corriere della Sera, che parlerà dei suoi piatti preferiti. Alla Fabbrica del vapore di via Procaccini, alle 13 Cucina il design! con le esperienze e i piatti di dieci designer appassionati di cucina, tra progetti e ricette. Alla stessa ora in via Daverio piatti vegetariani e bambini protagonisti di In cucina ci vuole fantasia. Alle 15 all’Umanitaria Marco Bianchi (con Simona Ventura) spiegherà il suo Mangiar sano senza rinunciare al gusto. Alle 16 nell’auditorium dell’Umanitaria la nostra amica Paola Galloni sarà protagonista di Da MasterChef alla food revolution senza passare dalla dieta. Alle 17 nel Salone degli Affreschi dell’Umanitaria l’appuntamento è con Benedetta Parodi e Simona Tedesco in La magia in cucina. Favole per imparare il gioco che trasforma gli ingredienti in cibi squisiti, incontro per il quale è necessaria l’iscrizione. Concludono la giornata (e la rassegna milanese) I super cibi amici del cervello, con Luciana Baroni e Nicoletta Carbone all’Umanitaria alle 17.30 e Tu come lo fai?, incontro-show con lo chef Tv Alessandro Borghese, nell’auditorium dell’Umanitaria alle 18. 

www.puntarellarossa.it