A dieci anni dalla scomparsa una serata per commemorare Giorgio Gaber. L’appuntamento è per sabato 3 agosto, all’anfiteatro di Ferento (a Viterbo), dove Michele Placido, Alessandro Haber e Lunetta Savino, sotto la regia di Raffaello Fusaro, interpreteranno alcuni brani in prosa del Signor G.

Un omaggio inedito e inusuale, in cui le parole di Gaber prenderanno nuova vita, per ricordare la necessità di combattere l’appiattimento culturale e l’assenza di un pensiero critico, e l’esigenza di superare antiche ideologie per tornare a una forma di dialogo e partecipazione. Un omaggio al pensiero civile e politico di Gaber, un grido contro la staticità, la paralisi del pensiero che precede la crisi economica in atto. Tra i brani in scaletta, “Secondo me gli italiani”, “Il voto”, “Il senso”, “La libertà”. Un ricordo di Gaber fortemente voluto dalla nuova amministrazione di Viterbo, che s’inscrive nelle manifestazioni estive organizzate a Ferento dal Comune, tra cui anche un concerto  di Angelo Branduardi il 10 Agosto. L’inizio dello spettacolo è previsto per le ore 21, ingresso libero.