Ucraina, la diretta – Bombe su Kiev, 4 centrali nucleari senza corrente. Usa all’Onu: “Putin deciso a ‘congelare’ il Paese”

Attacchi russi sulla capitale dove manca anche l'acqua: tre morti, 20 feriti. Colpito anche reparto maternità, un neonato ucciso. Blackout a Leopoli e in Moldavia. Medvedev: “Abbiamo abbastanza missili per proseguire i raid”. Blinken: "Altri 400 milioni di dollari di aiuti a Kiev"

Aggiornato: 16:40

  • 18:30

    Zelensky parlerà al Consiglio di Sicurezza Onu

    Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky oggi parlerà a una riunione urgente del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, convocata dopo la nuova ondata di raid russi che hanno provocato blackout fino in Moldavia. Lo hanno reso noto fonti diplomatiche, aggiungendo che il confronto è stato richiesto da Kiev. La riunione dovrebbe tenersi dalle 16 di New York, le 22 italiane.

  • 17:32

    Austin: “I russi a corto di colpi d’artiglieria”

    Le forze russe stanno soffrendo per carenze “significative” di munizioni di artiglieria che stanno minando le loro operazioni in Ucraina, secondo il capo del Pentagono Lloyd Austin. “I russi hanno faticato con la logistica fin dall’inizio e faticano ancora”, ha spiegato, citando la carenza “significativa” di munizioni di artiglieria e una fornitura di munizioni a guida da precisione “significativamente ridotta”. “Le forze russe si affidano pesantemente all’artiglieria, sparando un grande numero di munizioni prima di manovrare sul terreno, ma questo tipo di operazioni richiede un sacco di munizioni e non sono sicuro che le abbiano per continuare a farlo”, ha osservato.

  • 17:12

    Blinken: “Altri 400 milioni di aiuti militari all’Ucraina”

    Il segretario di Stato Usa Antony Blinken ha annunciato altri 400 milioni di dollari di aiuti militari a Kiev “per aiutarla a difendersi dagli attacchi senza tregua del Cremlino”. La nuova tranche “comprende armi, munizioni ed equipaggiamento supplementare di difesa anti aerea provenienti dalle riserve del ministero della Difesa” americano”. In tal modo il totale degli aiuti Usa all’Ucraina salgono a oltre 19 miliardi di dollari dall’invasione russa.

  • 17:04

    Metsola: “Attacco hacker russo, mia risposta è #SlavaUkraini”

    “Il Parlamento europeo è sotto un sofisticato attacco informatico. Un gruppo filo-Cremlino ne ha rivendicato la responsabilità. I nostri esperti informatici stanno reagendo e proteggendo i nostri sistemi. Questo, dopo che abbiamo proclamato la Russia come Stato sponsor del terrorismo. La mia risposta: #SlavaUkraini (gloria all’Ucraina, ndr)”. Lo scrive in un tweet la presidente dell’Eurocamera Roberta Metsola. 

  • 17:01

    Blinken: “Altri 400 milioni di dollari di aiuti a Kiev”

    Il segretario di Stato Usa Antony Blinken ha annunciato altri 400 milioni di dollari di aiuti militari a Kiev “per aiutarla a difendersi dagli attacchi senza tregua del Cremlino”. La nuova tranche “comprende armi, munizioni ed equipaggiamento supplementare di difesa anti aerea provenienti dalle riserve del ministero della Difesa” americano”. In tal modo il totale degli aiuti Usa all’Ucraina salgono a oltre 19 miliardi di dollari dall’invasione russa. 

  • 16:52

    Medvedev: “Abbiamo abbastanza missili per proseguire i raid”

    L’ex presidente russo Dmitry Medvedev minaccia nuovi raid sull’Ucraina, affermando che gli arsenali russi sono ancora pieni, contrariamente alle aspettative del “nemico” di un esaurimento delle scorte di missili.
    “I nemici continuano a contare attentamente i nostri lanci e le nostre riserve. Ma dovrebbero fare di meglio che sperare nell’esaurimento delle nostre risorse. Continueremo, ce n’è per tutti”, ha scritto Medvedev su Telegram, secondo quanto riferisce la Tass. Il vice presidente del Consiglio di sicurezza russo racconta di essersi recato in visita presso la compagnia di Stato Region dove ha discusso “dell’incremento della fornitura di armi ad alta precisione alle forze armate russe”. In un video allegato, Medvedev mostra bombe e torpedini costruite da Region, una delle principali fabbriche russe di munizioni. Il post, poco dopo un nuovo attacco massiccio sull’Ucraina, arriva in seguito a diverse dichiarazioni ucraine sul progressivo esaurimento delle scorte degli arsenali russi.

  • 16:48

    Kiev: “Solo oggi Mosca ha lanciato 70 missili da crociera”

    La Russia ha lanciato “circa 70 missili da crociera” sull’Ucraina nella sola giornata di oggi. Lo rende noto l’esercito di Kiev.  

  • 16:47

    Fonti Ue: “Milioni di ucraini al freddo, rischio ondata di profughi”

    E’ necessario che gli Stati membri dell’Ue “siano pronti” ad accogliere un nuovo flusso di rifugiati dall’Ucraina dato che “milioni di persone” sono ora al freddo ed è possibile che nelle prossime settimane, con il precipitare dell’inverno, si verifichino “nuove partenze”. E’ quanto sostiene un funzionario europeo in vista del Consiglio straordinario sugli affari interni di venerdì. L’aumento dei flussi migratori, ha aggiunto, “non avviene solo sulla rotta del Mediterraneo Centrale” ma anche su altri fronti, “come i Balcani occidentali”.  

  • 16:22

    Bombe su Kiev, “morta anche una ragazza di 17 anni”

    “Tre persone sono state uccise a seguito del bombardamento missilistico russo di oggi sulla capitale ucraina. Tra loro c’è una ragazza di 17 anni“. Lo rende noto il sindaco di Kiev, Vitaly Klitschko, su Telegram. “Undici residenti nella capitale sono rimasti feriti”, aggiunge Klitschko, “dieci di loro sono stati ricoverati in istituti medici della città. Una vittima è stata curata sul posto”.  

  • 15:44

    Kiev, raid russi provocano 20 feriti

    A seguito dell’attacco russo nella regione di Kiev, sale a più di 20 il numero delle persone rimaste ferite. Lo riferisce Oleksiy Kuleba, capo della regione di Kiev, spiegando che i russi hanno attaccato le infrastrutture critiche, grattacieli a Vyshhorod e case a Chabany. Lo riportano i media ucraini.  

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono stati modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui