Elezioni, la diretta – M5s, nessuna deroga al tetto dei due mandati. Conte: “Dimostriamo che per fare politica non serve una poltrona”

Dopo la comunicazione ai vertici, l'ex premier annuncia il mantenimento della regola con un post su Facebook. Calenda presenta le adesioni ad Azione delle ministre Carfagna e Gelmini: "Entreranno nella segreteria". Renzi: "Patto col Pd? Se è sui contenuti possiamo parlarne"

Aggiornato: 22:36

  • 15:55

    Sondaggio Termometro politico: crescono FdI e Pd, calano Lega, Pd e FI

    A meno di due mesi dalle elezioni, i due principali partiti, FdI e Pd, vedono incrementare i propri consensi rispettivamente al 24,3% e al 23%. In ulteriore calo i valori di Lega (14,7%), M5s (11,3%) e Forza Italia (7,2%). Cresce Azione/+Europa al 4,6% mentre Sinistra Italiana/Verdi resta stabile al 2,5% davanti ad un’Italia Viva in flessione al 2,4% e un’Italexit in calo al 2%. Italia sovrana e popolare è all’1,8%, seguono Unione popolare (1,5%), Alternativa per l’Italia (1%) e Noi con l’Italia (0,7%).

  • 15:52

    Gelmini: “Ho lasciato Forza Italia per rispetto di Draghi e di me stessa”

    “La scelta è stata sofferta e ponderata, ma, ci tengo a dirlo, mi rende stracontenta di questo nuovo per corso. Io e Mara abbiamo avuto l’onore e l’onere di far parte del governo da Mario Draghi, il più rispettato degli italiani. Ho fatto questa scelta per rispetto di Draghi, del presidente della Repubblica e degli italiani, che sono stati messi in profonda difficoltà da questa determinazione di Forza Italia. Per rispetto degli elettori di Forza Italia, che mi hanno votato e mi fermano per strada chiedendo perché hanno fatto cadere il governo. E per rispetto di me stessa”. A dirlo la ministra degli Affari regionali e delle Autonomie Mariastella Gelmini, uscita da Forza Italia per approdare ad Azione, in conferenza stampa insieme a Mara Carfagna e Carlo Calenda. 

  • 15:46

    Termometro Politico: per il 34,3% Pd e M5s non devono andare insieme

    Secondo il sondaggio settimanale realizzato da Termometro Politico tra il 26 e il 28 luglio, per il 34,3% degli italiani  Pd e Movimento 5 stelle non dovrebbero correre insieme alle elezioni perché le loro agende politiche sono incompatibili, viste anche le diversità di vedute sul governo Draghi, mentre un ulteriore 14,2% ritiene che i dem abbiano più punti in comune con il centro liberale che con i pentastellati. Appena il 14,2% scommette ancora su un’alleanza tra Pd e M5s, mentre un terzo degli intervistati dichiara di non essere interessato alla questione.

  • 15:33

    Tajani: “Sul premier deciderà il capo dello Stato”

    “Io credo nei risultati che Berlusconi ha avuto in campagna elettorale, sempre. E questo è nel pieno rispetto della regola che ci siamo dati. Chi prenderà più voti indicherà al capo dello Stato un nome. Il capo dello Stato poi deciderà con la libertà che gli concede la Costituzione cosa fare”. Così il coordinatore di Forza Italia, Antonio Tajani, a in un punto stampa vicino a Montecitorio.

  • 15:20

    Salvini: “Per la sinistra c’è Putin dietro ogni cosa, hanno paura di perdere”

    “A sinistra hanno una paura tremenda di perdere poltrone, si inventano la qualunque. Come Lega andiamo avanti a testa alta parlando di Italia, di italiani, di giovani, ambiente, sviluppo, pace fiscale, di riduzione di sbarchi e tasse. Enrico, stai serenissimo”. Lo scrive su Twitter il leader della Lega, Matteo Salvini, pubblicando un video in cui attacca le ricostruzioni di alcuni quotidiani: “Secondo La Stampa Putin ha fatto cadere il governo, secondo La Repubblica Putin sta mandando i barconi di immigrati dall’Africa. Ci aspettiamo domani degli scoop su altri giornali di sinistra: c’è Putin dietro la siccità, c’è Putin dietro l’invasione di cavallette e cinghiali e c’è Putin dietro la monnezza che sta impestando le strade di Roma. Ragazzi, non scherziamo: la sinistra ha una paura incredibile di perdere poltrone ed elezioni”. 

  • 15:14

    Meloni: “La sinistra teme il giudizio degli italiani”

    “Anni di giochi di Palazzo per evitare di dare la parola ai cittadini: alla sinistra il giudizio degli italiani fa paura. Il 25 settembre riprendiamoci il nostro futuro, dimostriamo che il potere più forte di tutti è il popolo italiano”. Così su Twitter la presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

  • 15:09

    Chiara Appendino verso la candidatura per il M5s

    Con il mantenimento del limite dei due mandati, per il M5s i nomi da spendere in campagna elettorale sono ridotti al minimo. Oltre a Giuseppe Conte e al ministro Stefano Patuanelli – e all’incognita Alessandro Di Battista – spunta però anche l’ex sindaca Chiara Appendino: la sua candidatura, riferiscono fonti autorevoli all’AdnKronos, viene data per assodata. Sul fronte dei due mandati, infatti, Appendino è in regola grazie alla clausola del “mandato zero” voluto per i consiglieri comunali dall’ex capo politico Luigi Di Maio. Sul fronte giudiziario, invece, l’ex sindaca è stata condannata a un anno e mezzo, con sospensione condizionale della pena, per i fatti di piazza San Carlo: tuttavia può candidarsi, perché il codice etico del Movimento lo consente per i reati colposi grazie a una clausola voluta dall’ex Guardasigilli Alfonso Bonafede, finalizzata a non lasciare fuori, ad esempio, chi avesse alle spalle una condanna perché coinvolto in un grave incidente stradale (come lo stesso fondatore Beppe Grillo).

  • 13:03

    Sibilia (M5s): “No deroga 2 mandati? Mi auguro con tutto il cuore che sia scelta giusta”

    Il no di Giuseppe Conte alla deroga al tetto dei due mandati è “una scelta in coerenza con le regole del Movimento 5 Stelle. Mi auguro con tutto il cuore sarà la scelta giusta per il campo giusto”, commenta con l’Adnkronos Carlo Sibilia, deputato M55 al secondo mandato e sottosegretario all’Interno. “Se la comunità 5 Stelle lo vorrà sarò a disposizione”, conclude.

  • 13:00

    Berlusconi: “Mai incontrato e parlato con l’ambasciatore russo in Italia”

    “Non ho mai incontrato l’ambasciatore russo, né mai avuto conversazioni telefoniche con lui”. Così il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, in una nota riferendosi al retroscena di stampa durante la crisi di governo.

  • 12:35

    Due mandati, Lombardi (M5s): “Politica è servizio civile, non ricerca continua del consenso”

    “La buona politica è servizio civile, non ricerca continuativa del consenso”, dice all’Adnkronos Roberta Lombardi, assessora M5S alla Transizione ecologica in Regione Lazio ed ex deputata, commentando il no di Giuseppe Conte all’ipotesi di una deroga al tetto dei due mandati. “Le competenze acquisite vanno salvaguardate e troveremo il modo”, aggiunge poi Lombardi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui