Consiglio Ue dice sì a candidature di Ucraina e Moldavia. Biden promette altri 450 milioni di dollari di armi – Diretta

Mentre continuano gli scontri nell'Est del Paese, a Zaporizhzhia viene denunciato il rapimento dei lavoratori della centrale. Il Cremlino parla di "piano di pace" solo dopo che Kiev avrà soddisfatto le richieste russe. Medvedev attacca ancora: "Il livello dei leader occidentali è sceso". Intanto a Kaliningrad l’Europa allenta la tensione: “Rivedremo regole dell’embargo”

Aggiornato: 10:46

  • 21:13

    Metsola: “Parte giusta della storia”

    “Dalla parte giusta della storia. Congratulazioni al popolo di Ucraina e Moldavia. Oggi abbiamo dato speranza. Per la libertà, per la democrazia, per il nostro futuro. Questo è il momento dell’Europa”. Lo scrive in un tweet la presidente del Parlamento europeo, Roberta Metsola

     

     

  • 21:06

    Macron: “Ue forte e all’altezza della situazione”

    “Dal primo giorno della guerra abbiamo reagito velocemente, con sostegno militare e finanziario all’Ucraina. Un’Europa forte e unita è stata all’altezza della situazione, questa decisione di oggi la dobbiamo al popolo ucraino, che combatte per la sua unità territoriale e anche al popolo moldavo”. Lo ha detto Emmanuel Macron in conferenza stampa. 

  • 21:04

    Michel: “Pronti a considerare candidatura Bosnia”

    “Il Consiglio europeo è pronto a prendere in considerazione lo status di Paese candidato della Bosnia dopo che la Commissione avrà presentato un suo rapporto”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Europeo Charles Michel

  • 21:00

    Von der Leyen: “Decisione che ci rafforza tutti”

    “Questo è un momento determinante, è una bellissima giornata per l’Europa. Oggi i leader concedono a Ucraina, Moldavia e Georgia una prospettiva europea. Non ci può essere un migliore segnale di speranza per i cittadini” di questi ter Stati. “Naturalmente questi Paesi dovranno fare i compiti a casa” prima dell’adesione “ma sono convinta che lo faranno in maniera rapida”. Lo ha detto la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen in conferenza stampa. “Questa è una decisione che ci rafforza tutti, non solo Ucraina Moldavia e Georgia ma anche l’Ue”, ha aggiunto 

  • 20:52

    Borrell: “Oggi inizia cammino insieme, Ue prevarrà”

    “L’Ucraina prevarrà. L’Europa prevarrà. Oggi segna l’inizio di un lungo cammino che percorreremo insieme. Il popolo ucraino appartiene alla famiglia europea. Il futuro dell’Ucraina è con l’Ue. Restiamo uniti per la pace”. Così l’Alto rappresentante Ue per la politica estera, Josep Borrell, su Twitter, su cui ha postato un videomessaggio assieme al ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba

  • 20:49

    Zelensky: “Momento unico e storico”

    “È un momento unico e storico“. Lo scrive il presidente Volodymyr Zelensky su Twitter dopo il via libera del Consiglio Ue allo status di candidato all’adesione per il suo Paese ringraziando “Charles Michel, Ursula von der Leyen e i leader dell’Ue per il sostegno”. “Il futuro dell’Ucraina è all’interno dell’Ue”, ha aggiunto.  

  • 20:47

    Almeno sei civili uccisi nel Donetsk

    Almeno 6 civili sono rimasti uccisi e 5 feriti nei raid compiuti oggi dalle forze russe sulla regione di Donetsk. Lo ha riferito il governatore Pavlo Kyrylenko, citato dall’Ukrainska Pravda, precisando che tre delle vittime si sono registrate a Pryshib, due ad Avdiivka e una a Chasov Yar. 

  • 20:47

    Zelensky collegato a Consiglio Ue

    Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky è collegato in live alla sala del Consiglio Europeo a Bruxelles dopo il voto positivo allo status di candidato. Lo fanno sapere fonti europee. 

  • 20:46

    Von der Leyen: “Oggi è buon giorno per Europa”

    “Oggi è un buon giorno per l’Europa. Congratulazioni al Presidente Volodymyr Zelensky, alla presidente Maia Sandu e al primo ministro Irakli Garibashvili. I vostri Paesi fanno parte della nostra famiglia europea. E la storica decisione odierna dei leader lo conferma”. Lo scrive in un tweet la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen. 

     

  • 20:33

    Michel: “Momento storico, nostro futuro è insieme”

     “Accordo. L’Unione Europea ha appena deciso di conferire lo status di candidato all’Ue a Ucraina e Moldavia. Un momento storico. La giornata di oggi segna un passo fondamentale nel vostro cammino verso l’Ue. Congratulazioni a Volodymyr Zelensky e Maia Sandu, al popolo ucraino e moldavo. Il nostro futuro è insieme”. Lo ha scritto su Twitter Charles Michel. “L’Unione Europea ha deciso di riconoscere la prospettiva europea della Georgia ed è pronta a concedere lo status di candidato una volta affrontate le priorità in sospeso”, ha aggiunto 

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui