Guerra in Ucraina, la diretta – Colloquio Zelensky-Draghi: “Accelerare nuove sanzioni”. Azovstal si arrende e Mosca valuta scambio prigionieri

La Difesa russa: "Il comandante di Azov evacuato con un blindato speciale". Zelensky: "Porteremo a casa i nostri combattenti". E aggiunge: "La guerra finirà solo con la diplomazia". Incendio nel maggiore centro aerospaziale russo. Uk: "Pronti a dare armi alla Moldavia"

Aggiornato: 09:24

  • 12:53

    Attacchi d’artiglieria russi sulla regione di Sumy

    In mattinata l’esercito russo ha attaccato dal proprio territorio la regione di Sumy, nel nord-est dell’Ucraina. Lo riferisce l’Ukrainska Pravda, citando il capo dell’amministrazione statale regionale di Sumy Dmytro Zhyvytskyi. Stamattina alle otto “i russi hanno attaccato con l’artiglieria dal proprio territorio la comunità di Esmanska, del distretto di Shostka. Non ci sono vittime”, comunica. 

  • 11:45

    Zelensky: “L’Ucraina è difesa da 700mila uomini”

    “Oggi l’Ucraina è difesa da 700mila combattenti. Voi vedete il risultato dell’impegno di 700mila persone sul campo di battaglia”. Lo dice il presidente Volodymyr Zelensky citato dall’Ukrainska Pravda.

  • 11:44

    Esercito Kiev: “Da inizio guerra uccisi 28.850 soldati russi”

    Sono circa 28.850 i militari russi uccisi dalle forze ucraine dall’inizio della guerra, secondo il bollettino giornaliero pubblicato sui social dallo stato maggiore generale delle forze armate di Kiev. L’infografica riporta che gli ucraini hanno  distrutto anche 1.278 carri armati russi, 3.116 veicoli corazzati da combattimento, 596 sistemi di artiglieria, 462 droni, 104 missili da crociera, 13 navi/barche.

  • 11:41

    Zelensky: “Libereremo i combattenti di Azovstal”

    I difensori dell’acciaieria Azovstal trasferiti nei territori controllati dai russi devono tornare a casa attraverso uno scambio di prigionieri. Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nell’intervista alla tv ucraina Ictv“Li porteremo a casa. Lo dobbiamo ai nostri partner che si sono presi la responsabilità” di garantire l’evacuazione, ha dichiarato. Secondo il ministero della Difesa russo a essersi arresi sono in totale 2.349 soldati ucraini. 

  • 11:32

    Kiev: “Tra i cinque e i sette anni per sminare l’intero territorio”

    “Secondo le previsioni più ottimistiche, l’Ucraina ha bisogno di 5-7 anni per sminare l’intero territorio”. Lo ha dichiarato la viceministra degli affari interni dell’Ucraina, citata da Unian. “Attualmente stimiamo che siano minati circa 300mila chilometri quadrati. Basandosi sul fatto che un giorno di ostilità attive equivale a 30 giorni di sminamento, secondo le previsioni più ottimistiche servono 5 -7 anni prima dello sminamento completo”, ha affermato. La viceministra ha aggiunto che diverse squadre straniere sono già arrivate in Ucraina e inizieranno a lavorare in diverse regioni del Paese la prossima settimana: “È stato istituito il Centro internazionale per lo sminamento umanitario. Lo scopo della creazione di questo centro è attirare l’assistenza internazionale, professionale, tecnica e finanziaria. Quasi venti organizzazioni straniere hanno già risposto e sono certificate per lavorare in Ucraina”, ha concluso.

  • 11:23

    Miniera di carbone bombardata a Lysychansk, morti e feriti

    Una miniera di carbone ha preso fuoco a causa dei bombardamenti russi nell’area sud-orientale dell’Ucraina, a Lysychansk, causando vittime e feriti. Lo afferma il rapporto dell’amministrazione militare regionale di Lugansk, citato da Unian.

  • 11:04

    Media: “Esplosioni a Kiev, allarmi aerei in quasi tutto il Paese”

    A Kiev vengono “segnalate esplosioni“. Lo riporta il canale tv Ukraina 24 su Telegram, specificando che in città e nella regione è scattato l’allarme aereo. Alle 11.12 locali (le 10.12 in Italia), risultano “allarmi in quasi tutta l’Ucraina”, riposta sempre la stessa fonte. 

  • 11:02

    Podolyak: “I russi vogliono passare alla guerra di posizione”

    “Stiamo entrando nella fase finale della guerra. La domanda è quanto durerà questa fase finale. Potrebbe prolungarsi, perché i russi stanno lanciando tutte le proprie risorse e vogliono passare alla cosiddetta guerra di posizione“. A dirlo è Mykhailo Podolyak, consigliere dell’ufficio di presidenza di Zelensky, in collegamento con il canale ucraino Freedomua e aggiunge: “l’Ucraina deve sbloccare tutte le sue regioni, incluse quella di Donetsk e Luhansk. Questa fase della guerra di contrattacco sarà dura per noi. Purtroppo ci saranno perdite. Ma dovremo viverle in ogni caso”.

  • 10:53

    La resa dei combattenti del battaglione Azov

  • 10:38

    Zelensky: “La guerra si concluderà con la diplomazia”

    La guerra contro la Russia “sarà sanguinosa, si combatterà, ma si concluderà definitivamente con la diplomazia“. Lo ha dichiarato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky parlando alla tv ucraina Ictv, mentre i negoziati tra Mosca e Kiev sono fermi. “Ci sono cose che non saremo in grado di portare a termine se non al tavolo dei negoziati. Noi vogliamo indietro tutto, la Federazione russa vuole non dare niente“, ha detto. Finora Zelensky si era sempre detto scettico sulla possibilità di un tavolo, lasciando intendere di sperare in una vittoria sul campo. Ieri l’editorial board del New York Times aveva espresso preoccupazioni per la durata del conflitto (che si protrae ormai da tre mesi) in un editoriale intitolato “La guerra in Ucraina si sta complicando, e l’America non è pronta”, in cui si invitava il presidente Usa Joe Biden a spingere Zelensky a “una valutazione realistica dei suoi mezzi e di quanta più distruzione può sopportare l’Ucraina”.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui