Guerra Russia-Ucraina, la diretta – Mosca: “Abbattuto aereo con armi occidentali”. E annuncia l’annientamento delle truppe ucraine a Mariupol. Zelesky: “Se città cade stop ai negoziati”

Il Cremlino annuncia inoltre di aver abbattuto un aereo con armi occidentali a Odessa. Intanto continuano i raid: missile su Kharkiv, “due morti e 18 feriti”Nella città assediata le autorità ucraine denunciano "rastrellamenti". Il capo dei separatisti del Donetsk: "Chi non si arrende sarà eliminato". Colpita una fabbrica di carri armati nella capitale, almeno un morto. Da domani i porti italiani diventano off limits per le navi russe

Aggiornato: 21:33

I fatti più importanti

  • 09:09

    Esplosioni a Kiev: colpita la periferia

    Esplosioni hanno scosso questa mattina la capitale ucraina Kiev: lo riporta sul Telegram il sindaco Vitali Klitschko. Le esplosioni hanno colpito il distretto di Darnytskyi, alla periferia della città, ha aggiunto Klitschko precisando che non si conosce ancora il numero delle vittime e che le squadre dei soccorsi sono sul posto.

  • 09:04

    L’intervista di Zelensky alla Cnn

    “Tutti i Paesi del mondo” dovrebbero essere preparati alla possibilità che il presidente russo, Vladimir Putin, possa usare armi nucleari nella guerra in Ucraina. È quanto ha detto il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, in un’intervista esclusiva alla Cnn. “Non solo io, tutto il mondo, tutti i Paesi dovrebbero essere preoccupati perché può non essere un’informazione reale, ma potrebbe essere la verità”, ha detto Zelensky, parlando in inglese. Parlando dall’ufficio della presidenza ucraina a Kiev, Zelensky ha detto alla Cnn che Putin potrebbe usare armi nucleari o chimiche perché non dà valore alle vite del popolo dell’Ucraina. “Dovremmo pensare, non aver paura, non aver paura ma essere pronti. Ma questa non è una questione dell’Ucraina, non solo dell’Ucraina ma di tutto il mondo, penso”, ha detto ancora il presidente ucraino.

    A proposito dell’incrociatore russo Moskva, affondato nel Mar Nero, il presidente ucraino ha detto che senza questo la Russia è meno potente. “Sappiamo che non esiste più. Per noi, questa è un’arma forte contro il nostro Paese, quindi il suo affondamento per noi non è una tragedia. Voglio che voi, il resto della gente, lo realizziate questo: meno armi ha la Federazione russa che ha attaccato il nostro Paese, meglio è per noi e meno potenti sono loro. Questo è importante”, ha detto Zelensky alla Cnn.

  • 09:04

    IL PUNTO – Cosa è successo venerdì

    La fornitura di armi sofisticate americane all’Ucraina rischia di portare le tensioni tra Mosca e Washington oltre i livelli di guardia. Le nuove consegne annunciate dal presidente americano Joe Biden potrebbero avere “conseguenze imprevedibili” per la sicurezza globale, aveva avvertito la Russia. Incurante del monito, il Pentagono ha fatto sapere che “entro 24 ore” il primo carico arriverà “nella regione”, senza ovviamente specificare dove.
    Nessun dialogo proficuo anche tra l’Unione europea e Mosca, che ha deciso di espellere 18 membri dello staff della rappresentanza della Ue in risposta all’analoga “azione ostile” presa da Bruxelles nei confronti di 19 funzionari russi dell’ambasciata presso la Ue. L’Unione ha reagito parlando di “decisione infondata” destinata ad aggravare “l’isolamento internazionale” di Mosca.
    L’Italia invece riporta l’ambasciata a Kiev da Leopoli. Sarà pienamente operativa da lunedì. “L’ambasciatore Zazo è già rientrato in città” , ha annunciato il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio.
    Sul campo di battaglia continuano i bombardamenti. A Kharkiv le autorità locali riferiscono che i soldati russi avrebbero aperto il fuoco contro un bus, durante l’evacuazione di civili dal villaggio di Borova, uccidendo almeno 7 persone. Altri due civili sarebbero morti a Mykolaiv davanti a una chiesa ortodossa, mentre Mariupol resta teatro di feroci combattimenti. Secondo Kiev, in città l’aviazione russa ha usato per la prima volta dall’inizio del conflitto bombardieri a lungo raggio. Resta aperta invece la questione relativa all’incrociatore Moskva affondato nel Mar Nero. Il Pentagono conferma la versione di Kiev secondo cui sarebbe stato colpito da due missili ‘Neptune‘ ucraini. Infine, nonostante il totale sostegno all’Ucraina, Biden ha rinunciato, su suggerimento dei suoi collaboratori, alla missione che avrebbe voluto compiere a Kiev. Un viaggio ritenuto troppo “a rischio”, ha detto la portavoce della Casa Bianca Jen Psaki.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono stati modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui