Guerra in Ucraina, la diretta – Biden: “Putin a processo per crimini di guerra a Bucha”. Kuleba: “A Mariupol è peggio”. Ue verso nuove sanzioni

Mosca nega i crimini: "Video ordinati dagli Usa, si inizi con Jugoslavia e Iraq". La Ue annuncia una indagine congiunta con Kiev. La Germania: "Non interrompere import gas". La Lituania espelle l'ambasciatore russo, decine di diplomatici cacciati da Francia e Germania

Aggiornato: 09:32

I fatti più importanti

  • 22:50

    La Russia all’Onu: “Forniremo prove delle bugie su Bucha”

    “La Russia fornirà al Consiglio di sicurezza delle Nazioni unite prove a conferma che le dichiarazioni dell’Occidente su Bucha sono bugie”. Lo ha affermato il rappresentante permanente della Russia alle Nazioni unite, Vassily Nebenzia, affermando che l’esercito russo non ha mai attaccato la popolazione civile. “Abbiamo prove concrete che lo supportano. Intendiamo presentarle al Consiglio di sicurezza il prima possibile in modo che la comunità internazionale non venga fuorviata da un falso complotto”, da parte di “Kiev e dei suoi sponsor occidentali”, ha detto Nebenzia come riporta Ria Novosti. 

  • 22:42

    Il Pentagono: “Consegnati missili e droni all’Ucraina”

    Procedono senza sosta le forniture di armi all’Ucraina da parte degli Stati Uniti. Il portavoce del Pentagono, John Kirby, ha spiegato che una consegna è avvenuta “nel weekend” ed un’altra arriverà “nelle prossime 24 ore”. “Diamo la priorità a quelle capacità di cui sappiamo gli ucraini hanno più bisogno: missili Javelin, Stinger, droni”, ha poi aggiunto.

  • 22:29

    La Russia all’Onu: “Quello che è successo ieri e oggi è senza precedenti”

    “Quello che è successo ieri e oggi è senza precedenti, è incredibile e impensabile”. Lo ha detto l’ambasciatore russo all’Onu, Vassily Nebenzia, commentando il rifiuto della Gran Bretagna, presidente di turno del Consiglio di Sicurezza, di tenere un incontro dei Quindici sull’Ucraina su richiesta di Mosca. La giustificazione di Londra è stata che una riunione era già in agenda per domani. “Noi non abbiamo mai negato un incontro del Consiglio di Sicurezza durante le nostre presidenze”, ha aggiunto Nebenzia, parlando di “abuso senza precedenti” da parte di Londra.

  • 22:24

    New York Times: “Immagini satellitari smentiscono Russia su Bucha”

    Le immagini satellitari smentiscono quanto Mosca su Bucha. È quanto emerge da un’analisi delle immagini satellitari condotta dal New York Times e secondo la quale molti civili sono stati uccisi più di tre settimane fa, quando i russi avevano il controllo di Bucha. Quando alcune delle immagini sono emerse, Mosca ha spiegato che i civili erano stati uccisi dopo che le sue truppe avevano lasciato la città. Un video girato il 2 aprile, mette in evidenza il New York Times, ha mostrato vari corpi in strada e le immagini satellitari fornite da Maxar Technologies hanno mostrato che alcuni di questi erano lì dall’11 marzo.

  • 22:17

    Biden: “Ridicolo Mosca in Consiglio diritti umani”

    Per il presidente americano Joe Biden è “ridicolo” che la Russia faccia parte del Consiglio per i diritti umani dell’Onu. Lo ha detto la portavoce della Casa Bianca sottolineando il sostegno dell’iniziativa dell’inviata Usa all’Onu per la sospensione di Mosca dall’organismo. Psaky ha precisato che “il prossimo passo dopo la sospensione sarà l’esclusione permanente”.

  • 22:17

    Russia: “Mosse occidente minano colloqui di pace”

    “Certamente” le ultime mosse degli occidentali possono minare i colloqui di pace tra Ucraina e Russia. Così l’ambasciatore di Mosca all’Onu, Vassily Nebenzia, ha risposto ad una domanda dell’ANSA, facendo riferimento all’intenzione degli Usa di chiedere la sospensione della Russia dal Consiglio dei diritti umani e la decisione della Gran Bretagna di negare la richiesta riunione del Consiglio di Sicurezza. “E’ incredibile quello che occidentali stanno facendo con la Russia – ha aggiunto – stanno cercando di escluderla dagli organismi multilaterali. Questo non aiuterà e non facilita i negoziati di pace con l’Ucraina”.

  • 22:03

    Russia: “A Bucha una messinscena”

    “Le accuse di atrocità contro i civili da parte delle truppe russe sono solo una provocazione, una messa in scena, i nostri militari non hanno fatto nulla di quello di cui sono stati accusati. Non è quello che è successo e abbiamo prove che proporremo domani al Consiglio di Sicurezza”. Lo ha detto l’ambasciatore di Mosca all’Onu, Vassily Nebenzia, parlando con i giornalisti. Tra le prove c’è un video del sindaco di Bucha dopo il ritiro dei militari russi, che si è detto (secondo la traduzione) felice, parlando di vittoria per l’esercito ucraino, senza menzionare nulla delle atrocità. In realtà, come riportato anche da Ilfattoquotidiano.it, in un’intervista del 28 marzo il sindaco parla di “fosse comuni e corpi in strada”

  • 22:02

    Usa: “Finora non viste prove di genocidio”

    Gli Usa non hanno visto finora evidenza che supportino le accuse ucraine di genocidio da parte della Russia: lo ha affermato il consigliere per la sicurezza nazionale Jake Sullivan, ribadendo quanto detto da Joe Biden.

  • 22:02

    Allarme aereo in diverse aree dell’Ucraina

    L’allarme aereo è scattato stasera nelle regioni dove si trovano Rivne, Ternopil, Dnipropetrovsk, Poltava e Kharkiv. Ne dà notizia Ukrinform.

  • 21:04

    A Mykolaiv 10 civili uccisi nei bombardamenti

    Dieci civili uccisi e 46 feriti in un bombardamento su Mykolaiv nel sud dell’Ucraina, secondo il sindaco della città, Oleksandre Senkevitch. Un primo attacco lanciato dall’esercito russo nelle prime ore del mattino ha provocato “un morto e cinque feriti, di cui due gravi”, prima di un altro nel quale “sono state uccise 10 persone e 41 sono rimaste ferite”, ha detto il sindaco in un videomessaggio, precisando che il bilancio potrebbe aggravarsi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono stati modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui