Guerra Russia-Ucraina, la diretta – Raid vicino a Kiev: “Le truppe russe sono a 25 km dalla città”. Von der Leyen: “Pronti a nuove sanzioni”

Putin a colloquio con Scholz: "Negoziati nel week end". E dice: "Nuove sanzioni peggiorerebbero le cose". Stoltenberg: "La no fly zone non è nei piani". L'esercito entra a Mykolayiv. "A Kharkiv 2mila morti, cento sono bambini"

Aggiornato: 12:59

I fatti più importanti

  • 17:23

    La Bbc lascia Mosca: “Colpita indipendenza”

    La Bbc in seguito alle misure decise da Mosca “che colpiscono l’indipendenza del giornalista non ci lascia altra scelta che sospendere temporaneamente il lavoro dei giornalisti della Bbc. Bbc news service in Russia continuerà ad operare fuori dalla Rusisa”. Ad affermarlo in una nota è il direttore generale della Bbc, Tim Davie dopo le nuove misure decise dalla Russia. “La sicurezza del nostro staff è la nostra priorità e non siamo pronti ad esporli ai rischi criminali ai quali potrebbero esposti facendo il loro lavoro”.

  • 17:16

    Putin a Scholz: “Intesa se accettano tutte le richieste”

    Vladimir Putin ha detto nel colloquio telefonico con il cancelliere tedesco Olaf Scholz che un’intesa con Kiev è possibile solo “se tutte le richieste russe” vengono soddisfatte. Nella telefonata Putin ha detto di sperare che Kiev abbia una “posizione ragionevole durante il prossimo round di colloqui”. Lo riferisce il Cremlino, citato dalla Tass.

  • 17:07

    Korosten devastata dagli attacchi russi

  • 16:57

    Nato: “Polonia pianifica di fornire aerei”

    La Polonia sta “pianificando” di fornire aeroplani a Kiev per sostenerla nella guerra contro Mosca. Lo ha detto il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, in conferenza stampa. “Avete visto la dichiarazione del presidente” polacco “Duda su Lodsz, la Polonia ha in programma di inviare aeroplani all’Ucraina”, ha spiegato.

  • 16:28

    I russi colpiscono scuola a Zhytomyr

  • 15:38

    Scholz a Putin: “Stop ostilità e via agli aiuti”

    Il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha chiesto al presidente russo, Vladimir Putin, di sospendere le ostilità in Ucraina e consentire gli aiuti. Lo si apprende da un comunicato.

  • 15:27

    Terzo round di colloqui forse nel week end

    Il terzo round dei colloqui tra Russia e Ucraina, annunciato per l’inizio della prossima settimana, potrebbe essere anticipato a domani o dopodomani. Lo ha detto Mikhaylo Podoliak, consigliere del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, citato dalla Tass.

  • 15:04

    Nato: “Georgia, Bosnia e Moldavia a rischio”

    “C’è ampio accordo sul fatto che dobbiamo fare di più per sostenere” la Georgia, la Bosnia e la Moldavia “aggiungendo potenzialmente più attività a loro sostegno, perché potrebbero essere a rischio, esposte a ulteriori interventi, sovversione e potenzialmente anche ad attacchi da parte delle forze armate russe”. Lo ha detto il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, in conferenza stampa, precisando che nel corso della ministeriale Esteri della Nato non sono state prese “decisioni finali”.

  • 15:02

    Kuleba: “Agite o qui sarà come la Siria”

    “Il mio messaggio alla Nato: agite ora prima che sia troppo tardi”, ha scritto in un tweet il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba, che oggi ha preso parte alla riunione straordinaria dei ministri degli Esteri alleati. “Non consentite a Putin di trasformare l’Ucraina in un Siria. Siamo pronti a combattere. Continueremo a combattere. Ma abbiamo bisogno che i partner ci aiutino ora con azioni concrete, risolute e tempestive”, ha aggiunto.

  • 14:41

    La mappa navigabile dell’invasione russa

    A cura di Fabio Amato e Martina Milone

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui