";

/ di

Silvia D’Onghia Silvia D’Onghia

Silvia D’Onghia

Giornalista

Barese di nascita, migrante di adozione. Mi sono laureata in lettere classiche a Bologna (studiando la mattina, insegnando danza di pomeriggio!) e ho cominciato a fare la giornalista in una tv di Modena. Sono passata presto alla carta stampata, per i quotidiani locali di Modena e Rovigo che uscivano in tandem con La Stampa, occupandomi di cronaca nera e giudiziaria. Ricordo ancora che il primo giorno, dopo aver dovuto cercare la foto di un ragazzo morto in un incidente stradale, tornai a casa rimpiangendo di non aver continuato a fare la ballerina. E invece poi la cronaca è diventata il mio pane, la mia passione. Nel 2002 sono approdata a Roma, dove ho curato per un anno l’ufficio stampa di un’associazione che si occupa di bambini sordi. Per sei anni, poi, ho lavorato in radio, prima per un’agenzia di stampa radiofonica, poi per la storica Radio Città Futura, dove ho condotto per un anno un programma pomeridiano. Nell’estate scorsa, la chiamata della vita (o così, almeno, mi auguro che sia).

Articoli Premium di Silvia D’Onghia

Cultura - 12 aprile 2018

Le parole di Andrea, che vive ogni giorno per capire chi è

“Doppia natura: doppia paura. E, dunque, doppia violenza. Un’equazione elementare. E, proprio per questo, facile da capire. E quindi da adottare. Credetemi: pochi meglio di me sanno che ha ragione chi sostiene che, a parità di fattori, la spiegazione più semplice è sempre da preferire. Qualunque cosa fossi, ero qualcosa che in natura non si […]
Cultura - 5 aprile 2018

“Roma, er sale che manca non è quello per le buche”

“Scrivere da soli può essere inquietante, ti mette di fronte a possibili sconfitte, a cose che non vengono come le avresti volute. La sensazione che provi quando scrivi in dialetto, invece, è di non essere solo. Nella forza espressiva e nella sincerità di quella lingua che ti appartiene, rivedi le generazioni venute prima, il cortile, […]
Cultura - 29 marzo 2018

Vietato l’ingresso ai ragazzi. È la Fiera dei libri per loro

“I bambini non possono entrare!”. Bologna, children’s Books Fair, la fiera del libro per ragazzi. Ma loro non sono ammessi. “Avevamo richiesto un ingresso, questa è una delle nostre giovani autrici di recensioni”. La signora alla biglietteria non accetta deroghe. “Faccia una cosa: la lasci fuori, lei va su all’ufficio stampa e chieda a loro”. […]
Cultura - 27 marzo 2018

“Quella volta in cui lo chiamai e gli chiesi come portava lo smoking”

“Dicono che io gli abbia aperto le porte. Non è così. Io l’ho chiamato, ma se non fosse stato un grande giocatore i gol mica avrebbe potuto farli”. Il regista Michele Guardì non parla di Fabrizio Frizzi come di un “personaggio” scoperto, ma come di una “persona” rara. Eppure fu lei a pescarlo dai programmi […]
Cultura - 18 marzo 2018

“C’è solo un gruppo editoriale che vince lo Strega, ma si fa qualche passo avanti”

“Si legge poco, si scrive molto. Si frequentano i Saloni e i Festival letterari, e fino a quando saremo il Belpaese gli scrittori stranieri verranno volentieri”. Popolo strano, quello italico, “ma non più di molti altri”. Il presidente del Gruppo editoriale Mauri Spagnol, azionista di Chiarelettere che è socia del Fatto, Stefano Mauri, fotografa un […]
Cultura - 17 marzo 2018

Nureyev Gli 80 anni del genio che non è mai morto

“La danza è tutta la mia vita. È la mia condanna, ma anche la mia felicità. Se mi chiedessero quando smetterò di danzare, risponderei: quando smetterò di vivere”. Aveva torto, Rudolf Nureyev, che oggi avrebbe compiuto ottant’anni e che invece ci ha lasciato il giorno dell’Epifania del 1993. Aveva torto perché, se lui da allora […]
Mondo - 9 marzo 2018

Battilana: “Sarà di esempio anche per tutti gli uomini”

“Potrebbe essere un punto di partenza per invogliare altre donne che vivono o hanno vissuto situazioni analoghe alle nostre a fare i nomi”. Ambra Battilana tre anni fa ci aveva provato: dopo essere stata molestata da Harvey Weinstein, si era recata immediatamente alla polizia per denunciare il grande produttore. Ma, nonostante la stessa polizia le […]
Cultura - 21 febbraio 2018

“Il nostro cinema è appiattito. In tv si sperimenta di più”

“La televisione offre maggiori possibilità di sperimentare e di giocare con i generi. In questo periodo, invece, il cinema italiano è un po’ appiattito su certi temi, gusti, storie. Per esempio, c’è la tendenza a fare film documentaristici. Ma il cinema è fiction, i documentari lasciamoli a chi fa quello di mestiere”. Lunetta Savino, attrice […]
Cultura - 17 febbraio 2018

“Le donne sanno ricostruirsi come dopo un terremoto”

“Negli ultimi anni ho visto, almeno nel centro storico, un grande fermento costruttivo. Ma non so quanto illudermi: basta allontanarsi un po’ dal centro per rendersi conto che le cose sono rimaste più o meno come negli anni scorsi”. Donatella Di Pietrantonio, vincitrice del Premio Campiello 2017 con L’arminuta, abruzzese di nascita e aquilana d’adozione, […]
Cultura - 10 febbraio 2018

Indovina chi viene: ospiti con l’effetto sorpresa

Sembra la consegna del compito di italiano quando suona la campanella: “Un attimo, prof, devo aggiungere solo un paio di ospiti”. Difficilmente negli anni passati si è avuto un effetto sorpresa come per questo Sanremo 2018: fino all’ultimo – proprio fino al secondo prima del palco – la stampa non sa con esattezza quali saranno […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×