/ di

Antonio Roccuzzo Antonio Roccuzzo

Antonio Roccuzzo

Giornalista

Sono nato nel 1958 a Catania, nel giorno della presa della Bastiglia, momento decisivo della rivoluzione francese; sono sposato con una giornalista tedesca e ho tre figli.

Vivo da 25 anni a Roma (con una parentesi di quattro anni a Reggio Emilia). Ho iniziato a fare Il giornalista nel 1980 ed ho avuto la fortuna di imparare Il mestiere di cronista da Giuseppe Fava.

Ho lavorato in giornali scritti, quotidiani e periodici, Radio, tv. Ho cambiato – caso raro nella mia generazione – dieci volte luogo di lavoro.

Oggi sono caporedattore del Tg La7.

Blog di Antonio Roccuzzo

Emilia Romagna - 1 Ottobre 2014

‘Ndrangheta: benvenuti a Cutrello di Brescello, dove ‘la mafia non esiste’

Accade a Brescello, nel cuore dell’Emilia, mille chilometri dalla Calabria. Ma questa è una storia di mafia e di cultura mafiosa. Sarà certamente (come dice il sindaco trentenne di Brescello, Marcello Coffrini) “un uomo bene educato”, ma ciò non toglie che Francesco Grande Aracri sia un condannato in via definitiva per fatti di mafia, sezione […]
Giustizia & Impunità - 30 Settembre 2014

Trattativa Stato-mafia: storia di Giuseppe Russo che si ribellò al patto

La cronaca (e la storia) del dopoguerra in Italia è disseminata di “misteri”, protocolli riservati, patti segreti, strette di mano occulte. Ed è disseminata di  “indicibili intrecci” (copyright di Loris D’Ambrosio) in particolare sul fronte della lotta dello Stato alla mafia. Noi parliamo ora, e da un paio di anni, della Trattativa Stato-mafia legata alla […]
Cronaca - 22 Giugno 2014

Mafie, il Papa che scomunica

A proposito di Papi e di mafia. Bergoglio ora ha “ritirato la tessera” ai mafiosi ai quai non offre alibi. Uno può dire: sono fatti della Chiesa. No, pur laico e poco credente come il sottoscritto, le parole dette da Papa Francesco in Calabria riguardano anche i laici, la politica e la società italiana. Riguardano […]
Ambiente & Veleni - 17 Aprile 2014

Mineo, storia di una piccola Terra dei Fuochi siciliana

Ha ragione Maria Agrippina Amantia, donna e madre mediterranea di Mineo, piana degli agrumi, la “terra dei limoni e della luna”, 35 chilometri di superstrada da Catania. Ha proprio ragione lei e, a proposito di mafie, ci dice una cosa importante, vera, moderna. Rivendica il diritto che suo figlio, operaio del Comune,  37 anni, Salvatore […]
Diritti - 6 Febbraio 2014

Europei ma apolidi. Il sogno di Ilaria di un continente unito

A proposito di Europa. Mia figlia ha (quasi) 19 anni, ultimo anno in un liceo romano. Ha scritto una cosa sua, per la scuola. A me sembra di grande attualità, in queste ore. Diciamo che è un pensiero dentro molte notizie delle ultime ore. Eccolo, in francese, nudo e crudo, semplice e bello come tutte […]
Giustizia & Impunità - 5 Gennaio 2014

Noi ‘Ragazzi di Pippo Fava’. Il suo esempio rivive grazie a un docu-film

Il docu-film I ragazzi di Pippo Fava, prodotto da Cyrano New Media, racconta un pezzo della mia vita, la mia esperienza giovanile di cronista in cui ho imparato a raccontare il mondo a partire da una tranquilla città di mafia come era Catania negli anni Ottanta dello scorso secolo. Raitre manda in onda il film stasera, domenica […]
Cronaca - 21 Novembre 2013

Il Pil mafioso

Alla convention di Forza Italia, sabato 15 novembre, Berlusconi ha detto che le stime del Pil sono errate perché al ribasso. Sostiene il Cavaliere che nelle stime non è calcolato il “Pil sommerso” prodotto nelle regioni meridionali, quello per intenderci che – per dirla con l’ex ministro Lunardi e al netto dell’evasione fiscale – fa dire o […]
Giustizia & Impunità - 20 Ottobre 2013

A chi interessa la Commissione antimafia?

A sette mesi dall’inizio della legislatura, le Camere non hanno nominato il presidente della commissione antimafia. Anzi della “Commissione Parlamentare di inchiesta sul fenomeno della mafia e sulle altre associazioni criminali, anche straniere” (per esteso si chiama così). Il parlamento non ha neanche iniziato a lavorare sul “fenomeno”. E questo basterebbe già a commentare il […]
Giustizia & Impunità - 17 Ottobre 2013

Vaticano: Van Elst, il vescovo in fuga. ‘Kartoffel’ bollente nell’era Bergoglio

La “rivoluzione morale” di Papa Francesco è arrivata alla variante tedesca di Limburg. Che ha un nome e un cognome. I giornali italiani si sono occupati poco di Franz-Peter Tebartz-van Elst. Ma chi è costui e soprattutto – per citare il linguaggio televisivo – “chi lo ha visto”? Nome e cognome molto teutonici non dicono nulla ai cittadini-fedeli-telespettatori-lettori italiani, ma […]
Politica - 3 Ottobre 2013

Una commedia politica senza fine

E’ un film che non ha una fine, un’opera  scritta da uno sceneggiatore barocco che non ama gli epiloghi e non sa scrivere the end. Perché dopo non saprebbe cosa fare. Il problema della commedia andata in scena ieri (e da 20 anni, con piccole variazioni sul tema) nel palcoscenico parlamentare della politica italiana è […]
“Celebrity”, figurine dei famosi in mostra. Ma ci sono anche Hitler e Mussolini
Festival Internazionale 2014, i giornalisti stranieri intervistano Renzi e Boldrini

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×