/ di

Angela Corica Angela Corica

Angela Corica

Giornalista

Sono nata con la passione del giornalismo. Amo scrivere e pian piano mi sono convinta che questo mestiere sia uno dei migliori mezzi di denuncia sociale. La passione è alla base di ogni mia esperienza. Testarda come ogni calabrese che si rispetti, sono nata il 21 agosto 1984 in un paesino della Piana di Gioia Tauro, Cinquefrondi. Ho una straordinaria capacità di cacciarmi nei guai ma continuo a ripetere a me stessa che la professione come la vita vanno vissute pienamente. Durante il mio percorso di crescita professionale, hanno tentato più volte di mettermi i bastoni fra le ruote. Ma oltre che testarda sono anche combattiva! Ho proseguito gli studi a Cosenza, dove mi sono laureata in Filosofia e Scienze della Comunicazione con una tesi sul “linguaggio mafioso”. E continuo a ricercare e studiare storia evoluzione delle organizzazioni criminali. Sono certa che la conoscenza del fenomeno sia indispensabile, serve per contrastarlo concretamente.

Dopo l’esperienza di tre anni nella redazione di Gioia Tauro del quotidiano “Calabria Ora” ho lavorato per diversi siti d’informazione locale e nazionale. E in questi anni la mia vera scuola è stata la strada. Oggi, dopo tre anni, continuo a collaborare per il progetto Malitalia, un blog e una associazione culturale, nati a seguito dell’esperienza dell’omonimo libro che racconta l’Italia tra “disperazione e speranza”. Sono fra gli autori dell’e-book su Matteo Messina Denaro, il boss latitante di Cosa nostra, edito Malitalia. Attualmente vino a Roma e sono capo dell’Ufficio stampa di Fedir Sanità (la Federazione dei dirigenti e direttivi delle Asl e AO) e di Unadis (l’Unione nazionale dei dirigenti dello Stato). Collaboro anche con ilfattoquotidiano.it, ed oggi eccomi sul blog. Cosa voglio raccontare? La società, quello che accade intorno a me, il malaffare ma anche la parte sana di questo Paese. Perché esiste certamente anche una Italia seria e laboriosa. Realtà che da parte mia non saranno mai cucite col filo della retorica, ma sempre spinta a capire un mondo che è in continua evoluzione. Scoprirne la dinamica e il meccanismo. La verità, insomma. Perché la verità, come diceva Gramsci è Rivoluzionaria.

Blog di Angela Corica

Mafie - 10 settembre 2018

Teresa Cordopatri, addio alla ‘baronessa coraggio’. Una vita da sola contro la ‘ndrangheta

Teresa Cordopatri, la baronessa coraggio, così come definita dal quotidiano francese Le Figaro si è spenta qualche giorno fa dopo una vita di battaglie per la dignità e contro lo strapotere mafioso. Ha lottato la baronessa, per le sue terre, per la sua libertà e per la libertà di tutti noi in un contesto ancora più […]
Diritti - 16 agosto 2018

‘Ho salvato la mia famiglia portandola lontano’. Siria-Grecia-Francia, la storia di Mosa

 Kajin in curdo significa dov’è la vita. Kajin è anche il nome di una splendida bambina nata nel campo profughi di Idomeni. Una luce nel buio nelle tende di fortuna in cui si sono rifugiati i suoi genitori scappati dalla Siria e dalla guerra. A Kajin è intitolato il libro dell’attivista Enzo Infantino e di […]
Mafie - 17 luglio 2018

Blitz Casamonica, a Roma la mafia esiste e a denunciarla sono le donne

“A Ostia la mafia non esiste” ha ripetuto più volte negli studi televisivi Domenico Spada, fermato durante l’operazione di oggi contro il clan Casamonica. “A Roma la mafia non esiste. E’ stato certificato che Mafia capitale non esiste”, ripetevano a gran voce i legali di Buzzi e Carminati alla fine del processo conclusosi nel 2017 nato dall’inchiesta […]
Mafie - 14 maggio 2018

‘Ndrangheta, per fare il sindaco a San Luca non serve un eroe. Ma uno che sa vivere onestamente

A San Luca, paese nel cuore dell’Aspromonte impenetrabile, vivono quasi quattromila persone. Ma non c’è un sindaco, perché dal 2013 nessuno si vuole candidare. Chi si reca per la prima volta a San Luca rimane colpito dall’architettura delle case incompiute all’esterno, dalle donne con i capelli bianchi vestite di nero sedute sugli scalini davanti al […]
Mafie - 28 marzo 2018

‘Ndrangheta, catturate le vacche ‘sacre’. Perché i bovini servono a dimostrare chi comanda

In India le mucche sono sacre, tanto che è vietata la macellazione e, addirittura, c’è chi ne beve le urine. In Calabria, nonostante nessuno beva la pipì delle mucche, queste sono protette allo stesso modo perché, dicono gli inquirenti, rappresentano in un certo senso il potere della ‘ndrangheta. È di questi giorni la notizia che […]
Elezioni Politiche 2018 - 7 marzo 2018

Non siamo imbecilli né arretrati, il voto del Sud è una scelta contro la vecchia diligenza

In queste ore si cerca faticosamente di analizzare i risultati delle elezioni del 4 marzo, partendo dal Sud che ha premiato il M5S e la Lega, bocciando sonoramente il Pd e tutto quello che resta della sinistra. Ebbene, i grandi esperti, ma anche chi dentro le stanze dei bottoni non accetta la sconfitta, sostengono che […]
Mafie - 1 marzo 2018

Jan Kuciak ucciso dalla ‘ndrangheta? La mafia esporta non solo i soldi ma anche il metodo

E’ successo ancora una volta. E ancora una volta ad essere presa di mira è stata la libertà di stampa. Un colpo di pistola sparato in pieno petto ha messo fine alle inchieste del brillante giornalista 27enne Jan Kuciak, trovato morto ammazzato nella sua casa di Velka Malta, a 65 chilometri di Bratislava, in Slovacchia. […]
Mafie - 5 dicembre 2017

Se le donne di mafia smettono di essere solo ‘sorelle d’omertà’

Nel linguaggio mafioso non esiste un termine preciso che indica il ruolo delle donne all’interno delle organizzazioni criminali. Non c’è, insomma, al pari dell’uomo d’onore, la donna d’onore. Né ci sono particolari rituali di affiliazione per il gentil sesso, basta essere moglie di… sorella di… figlia di… per entrare nell’Olimpo criminale ma senza avere un […]
Mafie - 31 ottobre 2017

Roma, l’ex camorrista alla Festa del Cinema. Perché anch’io ho lasciato quel palco

“Roma ‘Camorriste’ alla Festa del cinema diventa scontro. Giornaliste lasciano la sala”. È questo il titolo di alcuni articoli pubblicati ieri sui maggiori quotidiani italiani, in merito a quanto accaduto in occasione della presentazione in anteprima di “Camorriste”, al via su Crime+Investigation, la docuserie di donne che sono state figure di spicco della camorra. Una […]
Lavoro & Precari - 14 giugno 2017

Porto Gioia Tauro, 400 lavoratori a rischio licenziamento. Quale futuro per questo hub?

Al Ministero delle Infrastrutture continua la discussione per decidere del futuro dei lavoratori del Porto di Gioia Tauro. Lo spettro del licenziamento per molti dei dipendenti torna ad aleggiare con prepotenza. Se non si trova un accordo entro il 15 luglio, l’azienda terminalista Mct invierà le lettere di licenziamento per circa 400 dipendenti in esubero ancora non […]
Roma, disposto il 41 bis per Giuseppe Casamonica su richiesta della Dda
Mafia Capitale, attesa la sentenza di appello per Carminati, Buzzi e gli altri imputati. Accusa: “Associazione mafiosa”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×