E’ morto all’età di 57 anni uno dei culturisti che più hanno influenzato e motivato gli aspiranti bodybuilder. Proclamato “Mr Universe” nel 1996 e soprannominato dagli amici “Dinosauro“, Shaun Davis ha lasciato moglie e figlia a causa di – secondo quanto viene riferito dal Sun – complicazioni dovute alla sua delicata situazione renale. Nel 2006 l’atleta era stato infatti costretto al ritiro per via di un malfunzionamento dei reni, cosa che l’aveva successivamente costretto a fare tre dialisi a settimana. Il punto di svolta sembrava essere arrivato nel 2009, quando aveva ricevuto un trapianto. La moglie ha condiviso su Facebook un emozionante post dove saluta per l’ultima volta il marito, ricordando un aneddoto legato alla loro figlia, Harley: “Mia figlia aveva scritto una letterina a Babbo Natale, mi ha fatto piangere. Stava pregando per un rene per suo padre. Ne aveva chiesto uno anche lo scorso Natale, ma non era arrivato”, le sue parole.

“RIP Shaun Davis, un gentiluomo molto conosciuto e rispettato che ha sicuramente messo Long Eaton sulla mappa del mondo. Shaun era anche Mr. UK, Mr. Britain, Mr. Europe e Mr. Pro Univers”, ha dichiarato il consigliere locale Richard McRae. “Ho appena ricevuto la terribile notizia da Helen Burrows della scomparsa del mio amico Shaun Davis. Sono assolutamente devastato. Riposa in pace amico mio”, ha invece scritto un amico di Shaun. Dopo il ritiro Davis si è speso per la causa inerente alla donazione degli organi: “Mi è apparso davvero evidente dopo il trapianto, che sempre più persone sono alla disperata ricerca di reni e che c’è tanta gente là fuori che sta morendo in attesa di un intervento” aveva spiegato, dopo aver vissuto in prima persona la faccenda.

Articolo Precedente

Fa schiantare un aereo per prendere più visualizzazioni: youtuber condannato a sei mesi di carcere – VIDEO

next
Articolo Successivo

“Non posso lavorare 9-17 tutti i giorni, potrei morire”. La cantante travolta dalle critiche: “Generazione di falliti”

next