Ogni sposa, prima del matrimonio, ha una serie di appuntamenti da rispettare, ma Isabelle Lux, content creator di 32 anni, ha deciso di aggiungere alla lista anche una serie di iniezioni di botulino nel muscolo trapezio. Motivo? Snellire il collo e le spalle in vista del grande giorno per avere un aspetto più “delicato”. Un po’ come quello di una Barbie. La beauty influencer – già famosa per aver dichiarato di spendere circa mille dollari al mese per mantenere un aspetto da adolescente – ha poi raccontato tutto su TikTok ai suoi 500mila follower, ribattezzando il trattamento “Barbie Botox”. E, neanche a dirlo, il video è diventato virale.

Quello che Isabelle Lux chiama “Barbie Botox” in realtà è una procedura medica che esiste da molto tempo, il Traptox, che consiste nell‘iniezione della tossina botulinica per rilassare il muscolo trapezio in casi di sovraccarichi o patologie. Ma adesso, complice il nome più accattivante e il tam tam social, si sta diffondendo come procedura estetica, soprattutto tra un pubblico molto giovane. Provate a cercare l’hashtag su TikTok: una cascata di video mostrano il ‘prima’ e il ‘dopo’ della procedura. Molti centri estetici – da Las Vegas a Hollywood, dallo Utah a Londra – hanno cavalcato il trend, proponendo il trattamento alle clienti. Ma non è un fenomeno da prendere alla leggera, spiegano gli esperti. Anzi.

@advancedaestheticslvnv We’ve had a lot of messages asking if we offer Barbie Botox Aka Traptox, and the answer is yes we do! Traptox is injecting a neuromodulator into the trapezius muscle, which runs from the back of your head into just above the lower back and extends out towards the shoulders. Treating this area can be used to ???? Slim the muscle and elongate your neck, creating a more elegant and feminine shape to your shoulders ???? Relieve pain and tension in the area ???? Improve posture #traptox #barbiebotox #neuromodulators #botox #dysport #xeomin #barbie #injectables #medspalasvegas #botoxlasvegas #advancedaestheticslvnv #fypage #shoulderpain ♬ Speed Drive (From Barbie The Album) – Charli XCX

Cos’è il Traptox e a cosa serve – Per capire il fenomeno, bisogna fare un passo indietro. La tecnica nasce in ambito neurologico, come spiega Stefania de Fazio, presidente della Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva-rigenerativa ed Estetica (l’unica società di chirurgia plastica riconosciuta dal Ministero della Salute). “Da decenni, in neurologia, si utilizza la tossina botulinica per allentare l’ipertonicità del muscolo trapezio in pazienti che hanno determinate patologie, come paralisi spastiche o torcicollo congenito. Il muscolo è rigidissimo e non consente movimenti, provocando forte dolore al paziente”, chiarisce la dottoressa. Ma neanche il Traptox – molto diffuso negli Stati Uniti – è nato per scopi cosmetici: “Si usa in ambito neurologico per trattare le contratture e rigidità legate alla postura scorretta (per esempio di chi passa molte ore al computer) con iniezioni blande di botulino. Prima di arrivare a questo metodo, che utilizza un farmaco da iniettare, bisogna lavorare su rieducazione posturale, fisioterapia e massaggi, ma nell’immediato il Traptox allevia velocemente il dolore”.

I rischi del Barbie Botox per la salute – Tutt’altra storia il Barbie Botox che spopola su TikTok: non si interviene su un dolore o su una patologia, si cerca solo una correzione cosmetica. “Il Ministero della Salute ha approvato l’uso cosmetico della tossina botulinica in alcuni casi specifici, come per il trattamento delle rughe sul volto – precisa la dottoressa de Fazio – per tutto il resto viene utilizzato off label, cioè non in base alle indicazioni del farmaco, ma a discrezione del medico specialista che valuta il caso”. La dottoressa guarda in modo critico al Barbie Botox perché, spiega, “utilizza un farmaco per indebolire un muscolo che ha funzioni importanti nel sostegno del collo, nella rotazione del collo, nella postura”.

Se il trattamento viene somministrato da persone non adeguatamente formate, poi, si corrono rischi ancora maggiori: “Si agisce vicino ad aree sensibili per la deglutizione, per la nutrizione e per la respirazione”. Del resto, il collo ha la cruciale funzione di sostenere la nostra testa e di permetterne il movimento. “In caso di errore, chi riceve il trattamento rischia seri problemi di postura o problemi di rotazione del collo”.

Gli effetti della tossina, in genere, decadono dopo quattro-sei mesi, ma le conseguenze possono durare ben più a lungo: “In quel periodo si crea un’atrofia del muscolo, un po’ come quando abbiamo un braccio ingessato. Rimosso il gesso, l’arto appare ridotto in volume – prosegue la presidente -. Questo è il principio per cui il collo diventa più sottile, ma nel frattempo il muscolo non funziona e, anche dopo che l’azione della botulina è finita, risulta indebolito”. La dottoressa fa notare anche l’ironia del nome ‘Barbie Botox’: un film sull’accettazione di sé ridotto a un pericoloso trend di bellezza, una corsa al collo sottile a tutti i costi, ignorando i molteplici rischi per la salute.

@isabelle.lux BARBIE BOTOX aka TRAPTOX I cant wait its all part of my wedding prep ???????? Inspired by the beautiful @Malibutoast Booked it on @Upkeep with @Alonso Martin ✨ #traptox #botoxresults #glowupcheck ♬ original sound – Isabelle ⚡️ Lux

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Isabelle ⚡️ Lux (@isabelle.lux_)

Articolo Precedente

Voghera dedica il suo Teatro a Valentino Garavani: le immagini dello spettacolo con Eleonora Abbagnato e i costumi disegnati dallo stilista

next