Ad inizio settembre la produzione e i concorrenti del Grande Fratello avevano ricevuto precise indicazioni dai vertici Mediaset: meno parolacce, no blasfemie, insulti e tutto ciò che ovviamente non può essere tollerato in un reality show in onda su Canale5. E va detto: opinionista, conduttore e concorrenti in queste ultime settimane sono riusciti a far fede alla parola data. Almeno finora. Sì, perché Rosy Chin, la cuoca influencer, nelle ultime ore si è lasciata andare ad un’uscita del tutto fuori luogo e profondamente offensiva. La concorrente giapponese ha utilizzato il termine “mongoloide” seguito da una serie di epiteti e insulti discriminatori non tollerabili. “Con loro mi permetto di dire che sono delle cafone teste di ca**o mon***i? Io ho il modo!”, è sbottata Rosy Chin in giardino rivolgendosi a Letizia, Anita e Paolo.

Ciò che colpisce è che nessuno dei concorrenti presenti abbia deciso per il momento di dissociarsi da quell’espressione, probabilmente non rendendosi conto della gravità della situazione. A non perdere il contatto con la realtà però è stato il pubblico da casa che, attraverso i social, ha condannato duramente Chin chiedendone la squalifica immediata. “Squalifica subito per chi usa questo termine offensivo per denigrare persone che non sono fortunate come lei”, scrive un utente su X. Gli fa eco un altro: “Prima Anita che bestemmia e tutti fingono di non accorgersene, poi lei che usa parole che possono offendere…devono uscire entrambe”. Non ci resta quindi che attendere la diretta di lunedì 27 novembre per capire gli sviluppi di questa (triste) vicenda.

Articolo Precedente

“Lollobrigida prima lo chiamavano ‘Beautiful’, ora ‘ Prossima fermata, Ciampino”: Fiorello e le battute sulla “fermata straordinaria” del Frecciarossa

next
Articolo Successivo

Francesca Michielin replica a Morgan: “Io nella ‘combriccola’ sostenuta da Warner? Sono in Sony da quando ero un’adolescente”

next