Lunedì 25 settembre è andato in onda su Canale 5 il quinto appuntamento con il Grande Fratello. Il quinto appuntamento della nuova edizione del reality di Canale 5 ha infatti totalizzato 2.462.000 spettatori pari al 18.2% di share contro l’incredibile risultato della prima puntata della terza stagione di Imma Tarantani – Sostituto procuratore in onda su Rai1, che ha tenuto incollati allo schermo ben 4.624.000 spettatori pari al 27.1% di share, attestandosi come programma più visto della serata.

Durante la puntata Alfonso Signorini ha finalmente cominciato a sviscerare le prime dinamiche che stanno prendendo vita all’interno della casa più spiata d’Italia. A partire dalle occhiatine e provocazioni avvenute in settimana tra Massimiliano Varrese e Heidi Baci. E c’è già chi vede questo avvicinamento come una strategia e chi addirittura vede in loro una coppia all’esterno del programma televisivo. “Rido perché mi ricorda molto la situazione di Ascanio e Katia”, ha commentato Massimiliano in puntata. Al termine della prima clip Signorini ha per tutti i concorrenti un “consiglio fraterno” , che ha il retrogusto di essere una vero e proprio avvertimento: “Siete tutti bravi ed educati ma l’educazione non è per buonismo o qualunquismo, siate voi stessi perché vi scopriamo”. Ora può finalmente cominciare lo show. Una volta divisi i concorrenti (Varrese in confessionale e Heidi in Mistery Room), Alfonso è quindi pronto per un faccia a faccia tra i due. “Ora i nodi devono venire al pettine. Massimiliano scopriamo se il tuo fare da seduttore è reale o frutto di una strategia”.

A sorpresa Heidi sembra propensa a fare non uno, ma ben cinque passi indietro: “Sei troppo prepotente Max e se mi stai corteggiando ti dico frena”. E ancora, rivolta a Signorini: “Massimiliano è pesante e mi ha messo in difficoltà. È una persona criptica che non riesce a dare spiegazioni. Lo stimo, è una persona seria e adulta ma io ora mantengo le distanze e ognuno per la sua strada”. Varrese ha quindi modo di replicare e spiegare la sua versione dei fatti: “Io credo di aver sbagliato a valutare i tempi, sono entrato prima di lei e forse è per questo. Ho fatto una confidenza a Heidi che dovevo tenere per me, quando lei è entrata mi sono sentito coinvolto dalla sua presenza, sono single da un paio d’anni”. E ancora: “È scattata poi la chimica con lei, quando lei è entrata io mi sono sognato lei – credo fosse lei – mi sono svegliato piangendo. Non mi accadeva da tempo e glielo ho detto, forse ho sbagliato i tempi”.

Heidi ha spiegato il suo stato d’animo dopo queste affermazioni: “Io mi sono sentita accerchiata: copro con la risata al nervosismo, quindi in quel caso tentai di andarmene con il sorriso. Mi sono lasciata andare di più perchè volevo farmi conoscere, tra noi c’è stata simpatia subito, ma io preferivo che la cosa fosse graduale e invece mi è venuta ansia. Ha detto parole troppo forti soprattutto se dette da un uomo. Avevo bisogno dei miei tempi, io ci tengo anche alla sua immagine e quindi l’ho frenato anche per lui”. Finalmente dopo questo confronto a senso unico è Cesara Buonamici a prendere la parola e a far riflettere su quanto sia importante corteggiare una donna nel modo corretto: “Certamente la fretta di Massimiliano non ha giocato a suo favore perchè nessuna donna vuole essere considerata una preda da poca fatica. Lei si è bloccata perché nessuna donna accetta questa fretta e il sospetto che lui sia stratega c’è. Sembra lui serpeggi nella casa e noi vogliamo capire quale è la verità”. E quindi, da che parte sta insomma la verità? Tra confessionale e mistery room, Cesara sembra aver scelto la seconda opzione.

Articolo Precedente

Il nuovo spot Esselunga è un Mulino grigio: la tristezza esasperata è vagamente patetica

next
Articolo Successivo

Alessandro Cattelan tira qualche frecciata (ben piazzata) a Belen Rodriguez: “Ha detto che stava male, ci ho creduto…”

next