Kristen Stewart sarà la presidente della Giuria Internazionale del 73esimo Festival Internazionale del Cinema di Berlino, in programma dal 16 al 26 febbraio 2023. “Siamo entusiasti che Kristen Stewart si assuma questo incarico distinto – hanno dichiarato i direttori del festival, Mariette Rissenbeek e Carlo Chatrian – È una delle attrici più talentuose e sfaccettate della sua generazione. Da Bella Swan alla Principessa del Galles ha dato vita a personaggi intramontabili. Giovane, brillante e con un’impressionante quantità di lavoro alle spalle, Kristen Stewart è il ponte perfetto tra gli Stati Uniti e l’Europa”.

Nata a Los Angeles trentadue anni fa, Kristen Stewart è considerata una delle attrici più talentuose del cinema internazionale. Ha debuttato all’età di nove anni e solo tre anni dopo, ha recitato al fianco di Jodie Foster in Panic Room di David Fincher. La svolta arriva con la saga di Twilight, cinque parti dal 2008 al 2012. Nel 2010 ha partecipato alla Berlinale con la produzione indipendente Welcome to the Rileys, diretta da Jake Scott. Nello stesso anno, ha ricevuto l’Orange Rising Star Award come miglior esordiente ai BAFTA.

Nel 2014, ha recitato al fianco di Juliette Binoche in Sils Mari, diretto dall’autore francese Olivier Assayas, e nel 2015 è diventata la prima americana a ricevere il premio César per il suo ruolo nel film. Ha continuato il suo lavoro con Assayas nel 2016 in Personal Shopper. L’anno successivo ha festeggiato il suo debutto alla regia e alla sceneggiatura con il cortometraggio Come Swim e nel 2018 è stata membro della giuria internazionale al Festival di Cannes. Nel 2019, ha fatto un’incursione nel genere d’azione in Charliès Angels diretto da Elizabeth Banks ed è stata protagonista del biopic Seberg di Benedict Andrews. Nel 2020 ha diretto il cortometraggio Crickets. Più di recente, ha entusiasmato il pubblico interpretando la Principessa Diana nel film di Pablo Larraín Spencer, ottenendo la nomination all’Oscar. Attualmente sta lavorando al suo lungometraggio d’esordio alla regia, l’adattamento cinematografico del bestseller The Chronology of Water di Lidia Yuknavitch.

Articolo Precedente

Avatar – La via dell’acqua, l’entusiasmo social dopo l’esclusiva anteprima londinese: “Uno spettacolo senza fine”

next