Tutto pronto per la Finale di Sanremo Giovani che si terrà il 16 dicembre, in diretta su Rai Uno dal Teatro del Casinò di Sanremo. Amadeus ha selezionato, attraverso un’audizione davanti alla Commissione musicale Rai, gli ultimi quattro artisti, provenienti da Area Sanremo: Colla Zio (“Asfalto”), Fiat 131 (“Pupille”), Noor (“Tua Amelie”) e Romeo & Drill (“Giorno di scuola”). Questi si andranno ad aggiungere agli 8 già annunciati dopo le audizioni a Roma del 4 novembre: gIANMARIA (finalista a X Factor 2021) con “La città che odi”, Mininni (dalla 16esima edizione di ‘Amici di Maria De Filippi’) con “Mille porte”, il cantautore di Bagheria Giuse The Lizia con “Sincera”, il rapper Mida con “Malditè”, OLLY con “L’anima bella”, il rapper di Savona Sethu con “Sottoterra”, Shari (nel 2015 ha partecipato a Tu Si Que vales, oggi è prodotta da Salmo) con “Sotto Voce” e Will con “Le cose più importanti”. Al termine del Live show del 16 dicembre i primi tre classificati entreranno di diritto nel Girone Big del Festival di Sanremo 2023. Invece gli artisti in gara tra i Big saranno ufficializzati durante l’edizione delle 13:30 del Tg1 domenica 4 dicembre.

“Sono davvero soddisfatto – commenta Amadeus da Sanremo – e voglio ringraziare i tre componenti della Commissione di valutazione per il lavoro svolto nell’ascolto dei tanti brani iscritti alla selezione di Area Sanremo. Abbiamo portato a termine il mandato affidatoci dal Comune di Sanremo, con rigore e passione. Adesso spetta ai quattro artisti selezionati la grande sfida in vista di Sanremo 2023”.

Per arrivare alla rosa dei dodici cantanti ci sono voluti tre mesi di lavoro, tra ascolti e audizioni dal vivo per un totale di 1263 brani tra Rai e Area Sanremo. Alle selezioni hanno lavorato due commissioni, quella musicale Rai composta dalla vicedirettrice Prime time Federica Lentini, dal maestro Leonardo De Amicis e dall’autore Massimo Martelli, e quella di valutazione di Area Sanremo composta da Lavinia Iannarilli (in quota Rai) e dagli autori Paolo Biamonte e Sergio Rubino, e il direttore artistico, Amadeus.

Articolo Precedente

Alessia Mancini parla del dolore per l’aborto: “Rancore e rabbia non mi appartengono. Bisogna accettarlo e poi superarlo”

next
Articolo Successivo

Suor Cristina Scuccia: “Dopo l’addio al convento ho avuto tante prime volte, ho fatto anche un piercing. Un fidanzato? C’è chi ci prova con me”

next