Tesla sta richiamando quasi 1,1 milioni di sue automobili negli Stati Uniti perché i finestrini possono schiacciare le dita di una persona quando vengono alzati. Nei documenti pubblicati giovedì dalle autorità di sicurezza statunitensi, Tesla afferma che il sistema di chiusura automatica dei finestrini potrebbe non rispondere correttamente dopo aver rilevato un ostacolo. La National Highway Traffic Safety Administration ha fatto sapere che si tratta di una violazione degli standard di sicurezza federali per gli alzacristalli elettrici e l’azienda guidata da Elon Musk ha già assicurato che il problema sarà risolto con un aggiornamento del software online.

Il richiamo riguarda alcune berline Model 3 dal 2017 al 2022 e alcuni Suv Model Y del 2020 e 2021. Sono incluse anche alcune berline Model S e Suv Model X del 2021 e 2022. Tesla ha scoperto il problema durante i test di produzione in agosto e ha spiegato che avviserà i proprietari con una lettera a partire dal prossimo 15 novembre. Nei documenti l’azienda afferma che i veicoli in produzione hanno ricevuto l’aggiornamento a partire dal 13 settembre, in ogni caso, fino al 16 settembre non sono mai arrivate richieste di garanzia o denunce di lesioni dovute al problema in questione.

Articolo Precedente

Lo chef Yuri Zaupa querelato dall’ex titolare: “Sfruttatore io? Ma se ho le buste paga che certificano gli stipendi”

next
Articolo Successivo

Giulia Torelli: “I vecchi devono stare a casa, fermi e immobili con quelle mani”. Chi è l’influencer che attacca anziani e obesi, incensata da giornali prestigiosi

next