Si aggira intorno ai 10 milioni di dollari il risarcimento che la società di produzione BTF Media starebbe preparando per chi ha presentato esposti dopo la messa in onda di Maradona: Sueño Bendito, la serie di Amazon Prime che racconta la storia di Diego Armando Maradona dai suoi inizi fino al successo mondiale, drammi inclusi. Il risarcimento riguarda in particolare Claudia Villafañe, ex moglie e madre di due figli del compianto atleta, e Guillermo Coppola, amico e manager che per anni si è occupato degli affari del campione.

A darne notizia è stato il giornalista Ángel de Brito in LAM, come riporta Minutoar.com, che ha rivelato come si sarebbe deciso di procedere con il risarcimento senza rinunciare però a trasmettere la seconda stagione della serie. Nel commentare la denuncia dell’ex moglie di Diego Maradona il conduttore ha spiegato: “Nel caso di Claudia Villafañe, ciò che viene rivendicato è la prospettiva di genere, perché si è sentita vittima di attacchi misogini nella serie“. Nella seconda stagione dunque la donna non verrà presentata sotto una cattiva luce.

Come riporta Il Mattino, Maradona: Sueño Bendito aveva ricevuto l’autorizzazione di Maradona in persona, il quale aveva fissato alcuni punti con la produzione.

Articolo Precedente

Beppe Sala replica a Chiara Ferragni: “Problema di sicurezza a Milano? Non condivido quello che dice”. Lei: “Mio sfogo da cittadina privilegiata”

next