Altro che ricambio generazionale: in tv la quota over continua a sbancare. L’ultima notizia è che Milly Carlucci avrebbe convinto Iva Zanicchi a entrare nel cast della prossima edizione di Ballando con le stelle, al via in autunno. A 82 anni compiuti da pochi mesi, secondo il settimanale Oggi l’“aquila di Ligonchio” avrebbe ceduto al lungo corteggiamento della conduttrice e deciso di partecipare come ballerina allo show del sabato sera di Rai1. La questione anagrafica? Un dettaglio secondario, come ampiamente dimostrato proprio a Ballando lo scorso anno da Valeria Fabrizi, 85 anni, e da Memo Remigi, 84 appena compiuti, entrambi nel pieno della loro seconda “primavera professionale”. L’attrice è sul set di Che Dio ci aiuti 7 – anche se Suor Costanza, il suo personaggio, sarà in scena ad intermittenza, così come quello di Elena Sofia Ricci – mentre il cantante ha appena chiuso una stagione d’oro chez Serena Bortone, a Oggi e un altro giorno, e si prepara a tornarci a settembre.

Da gioventù bruciata a gagliardi ottantenni il passo è breve. Perché scegliere i giardinetti e i pomeriggi coi nipotini se le richieste non mancano? Così, dopo D’Iva, lo show tributo alla sua carriera, che si è difeso bene pur senza ascolti clamorosi (“Allora cosa dovrebbe dire Baglioni che sta andando in onda sulla stessa rete? Dovrebbe suicidarsi?”, commentò lei con una stoccata al vetriolo sullo show del collega, in onda sempre su Canale 5) e Sanremo 2022, la Zanicchi rilancia con Ballando. E ricalca le orme della collega Orietta Berti, 78, che dopo un anno e mezzo ancora sfrutta l’onda lunga di Sanremo 2021: prima c’è stato il tormentone estivo Mille, con Fedez e Lauro, poi è arrivata la proposta di entrare nella giuria di The Voice Senior (che però lascerà dopo una sola stagione, come ha rivelato oggi Dagospia), dov’era entrata al posto di un altro quasi ottantenne, Al Bano, anche lui presenza fissa in tv tra ospitate e interviste, da solo o coi figli. E non bastandole la presenza fissa al tavolo di Che tempo che fa, la Berti è salita pure sul treno di Quelle brave ragazze, l’ultimo esperimento di Sky Uno, un viaggio imprevedibile in Spagna in compagnia di altre due agée inarrestabili: Sandra Milo, 89, e Mara Maionchi, 81, che per altro del surreale road show è stata anche l’ideatrice. Assieme toccano i 248 anni ma per carisma, unicità e grinta battono a mani basse molte giovani e molti giovani in cerca di un posto al sole (e in qualche caso del proprio talento). “Sono una vecchia che lavora molto e non si offende se la chiamano vecchia“, ha fatto sapere la Milo. Che in autunno potrebbe varcare la porta rossa del Grande Fratello Vip, se le trattative con Alfonso Signorini andassero in porto. Stai andando forte, apri tutte le porte. Tanto per citare Gianni Morandi, instancabile 77enne. Stessa età di Cristiano Malgioglio, che si prepara a sfoderare il suo nuovo tormentone estivo.

Quanto alla Maionchi, pure lei si conferma instancabile e si prepara ad una nuova sfida: come anticipato proprio da FQ Magazine del Fatto Quotidiano, sarà al timone della versione italiana di The All New Monty: Who Bares Win, ribattezzato Chi Si Spoglia Vince. Il format ha un risvolto educativo, visto che i 16 concorrenti in gara, 8 uomini e 8 donne, si spoglieranno in stile Full Monty con l’obiettivo di supportare la prevenzione medica. Sul fronte opposto e decisamente più bon ton, spicca Clelia D’Onofrio, 84, icona del giornalismo enogastronomico e giurata di Bake Off Italia, che a settembre si prepara a festeggiare i dieci anni del cooking show condotto da Benedetta Parodi su Real Time. Piace la loro tempra, la loro determinazione e nel caso di Iginio Massari, 79, una certa ferocia: i suoi giudizi tranchant sui disastri in pasticceria a MasterChef sono i più temuti dagli aspiranti cuochi ma i più attesi (e commentati sui social) dagli spettatori. Citando l’ultimo film di Lino Banfi verrebbe da ribattezzarli “vecchie canaglie”, perché con l’età, si sa, tutti si sentono liberi di dire ciò che si pensa. Senza freni. “Ma non chiamatemi anziano”, precisa l’attore, 85 anni e un cassetto pieno di nuovi progetti. “Ogni due o tre anni mi viene un’idea, forse perché a furia di tirarmi schiaffi sulla testa il cervello è ancora giovane“, spiega. E se fare successo è semplice e mantenerlo è complicato, surfarci senza interruzioni per mezzo secolo è un’impresa per quei pochi capaci di invecchiare con stile: tra questi Maurizio Costanzo, 84, fresco di festeggiamenti per i 40 anni del suo show; Emilio Fede, che nonostante il recente travagliatissimo passato, alla vigilia dei 91 anni è tornato da pochi giorni in tv su un Go-Tv; Amanda Lear, 82 (ma la sua vera età resta un mistero insondabile) icona ultra pop che in Francia continua a recitare con successo in teatro; Giovanna Ralli, 87, fresca di David alla carriera e cameo nel nuovo film di Jasmine Trinca; Milena Vukotic, 87, voluta da Ferzan Özpetek nella serie Le fate ignoranti. Altro che quota 100: in certi casi, la pensione può aspettare.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Emilio Fede, Kevin Dellino lo invita a tornare in tv: “Io mi voglio inginocchiare, lei ha ancora tanto da dare e da dire”. Lui scoppia in lacrime

next
Articolo Successivo

Come mai Lilli Gruber non conduce ‘Otto e mezzo’ da inizio giugno?

next