L’autostop può sempre riservare sorprese, a Pechino Express. Può capitare, ad esempio, che un passaggio in apparenza svantaggioso si trasformi in una vera manna, che un’auto che sembra perfetta e veloce debba soccombere rispetto a un… carroattrezzi. È il caso del testa a testa (nell’episodio di ieri su Sky Uno e in streaming su NOW, sempre disponibile on demand) tra “I Fidanzatini” Rita Rusic e Cristiano Di Luzio, a bordo di un’auto fiammante, e “I Pazzeschi” Victoria Cabello e Paride Vitali, comodi all’interno della vettura trasportata da un carroattrezzi. Sorpassi e controsorpassi, alla fine prevalgono i secondi.

La seconda tappa della nuova stagione della produzione Sky Original realizzata da Banijay Italia, ieri su Sky Uno/+1 e on demand, ha registrato 436mila spettatori medi e una share dell’1,5% – un risultato perfettamente in linea con il dato del debutto – con 767mila contatti e il 57% di permanenza, in salita di ben 7 punti percentuali rispetto a una settimana fa. In più, nei sette giorni, il kick-off della stagione della scorsa settimana ha raggiunto 1.156.085 spettatori medi, quasi triplicando gli ascolti del giovedì. Sui social l’hashtag ufficiale #PechinoExpress è stato lo show di intrattenimento del prime-time più commentato durante la serata di ieri e per tutta la notte (fonte: Talkwalker, trends24.in).

Immagini concesse da Sky
Pechino Express è ogni giovedì alle 21.15 su Sky Uno e in streaming su NOW, sempre disponibile on demand.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Servant of the people, la serie tv con il presidente ucraino Zelensky in onda su La7 lunedì 4 aprile: la trama e tutto quello che c’è da sapere

next
Articolo Successivo

Amadeus intervistato da Walter Veltroni: “L’ospite che sogno di avere a Sanremo? Il presidente Mattarella”. Poi la verità su cosa farà Fiorello

next