Con le sue folte sopracciglia, gli occhi color mare e una bellezza davvero mozzafiato, negli anni ’80 è stata la più giovane modella da copertina. Poi il cinema. “Laguna blu” è il film per cui tutti la ricordiamo, ma recita anche in “Pretty Baby” di Louis Malle nel 1978, quando è poco più che una bambina. Brooke Shields oggi ha 56 anni portati a meraviglia. Tanto che ha deciso di mostrarsi senta ritocchi, solo un po’ di trucco parrucco, nella campagna pubblicitaria del brand americano di abbigliamento Jordache. Ed è subito diventata un fenomeno in controtendenza. Nessun labbrone, nessun gonfiore agli zigomi: “Il mio vecchio corpo di 56 anni”, titolano i media. Jeans attillatissimi, schiena nuda, fisico da urlo: persino in topless è una meraviglia.

Intervistata da People, l’attrice ha parlato del servizio del fotografo Cass Bird con toni entusiastici: “È importante far vedere che questo è il mio corpo a 56 anni. È meglio essere onesti e lo stiamo stati”. Poi ha postato alcune delle immagini sul suo profilo Istagram definendosi emozionata di condividere con i suoi follower chi è Brook oggi. Una donna over 50 con tutte le sue rughette e la pelle non più tonica come quando interpretava la ragazzina sopravvissuta approdata su un’isola deserta. Dopo 40 anni dalla sua ultima campagna l’attrice e modella americana protagonista di “Laguna Blu”, capelli selvaggi schiariti dal sole e perfezione dell’innocenza che scopre l’amore, si rimette in gioco con tutte le sue rughe e il corpo di una over 50.

Allora posava per Calvin Klein, oggi per Jordache. La differenza? Certo si vede ma rimane un bel vedere. “Essere rappresentata oggi è più che una soddisfazione – dice – E’ un onore”. E Aggiunge: “Con l’età arriva anche una maggiore conoscenza. Oggi non è più un lavoro per me, è un privilegio”. Brooke Shield, che ha sempre dichiarato di non avere paura di invecchiare, ha poi svelato i suoi segreti di mantenimento della bellezza. Sessioni di allenamento fisico con il suo personal coach anche alle 5 del mattino.

Ma l’attrice era già abituata ai sacrifici. Nel 2020 aveva avuto un trauma: la rottura del femore che l’aveva indotta ad affrontare una lunga fase di riabilitazione fisica. Però una cosa va detta: la top model newyorkese va pazza per i il body shaping, i trattamenti non invasivi di rimodellamento del corpo. Che su di lei garantiscono risultati spettacolari. La base è e rimane la bellezza di partenza (per i nostri canoni, ovviamente): alta 1.83, un corpo perfetto nelle proporzioni e un viso da sogno. I più realisti direbbero: “Facile rimanere belli dopo i 50! Quando sei nato con un dna che ti ha donato coscia lunga, nasino senza gobba, occhi spaziali, labbra sensuali e armonia di proporzioni. Che ci vuole?”

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Brooke Shields (@brookeshields)

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Matteo Bassetti butta in aria una mascherina e commenta: “Torniamo a uscire a cena, a divertirci, viva la vita”

next
Articolo Successivo

Giorgio Manetti e Maria Laura De Vitis, “grande complicità” tra l’ex di Gemma Galgani e l’ex fiamma di Paolo Brosio

next