“La piazza era presidiata ma dalle indagini risulta che gli aggressori si siano posizionati a cerchi concentrici, in modo da coprire quello che avveniva all’interno. Questo fa pensare a un atto prestabilito. Anche i giornalisti presenti non si sono accorti”. Così la ministra degli Interni, Luciana Lamorgese, rispondendo in conferenza stampa, a Napoli, a una domanda riguardante le indagini in corso sugli episodi di molestie a Milano la notte di Capodanno. Il capo della polizia, Lamberto Giannini ha aggiunto: “Indagine interna per capire se chi era sul posto ha fatto tutto il possibile? No, nell’immediatezza evitate conseguenze a qualcosa di grave indubbiamente accaduto”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, 192.320 nuovi casi e 380 morti. Rallenta crescita dei letti occupati in reparto

next
Articolo Successivo

L’Istituto Galeazzi rinvia alcuni interventi non urgenti per pazienti non vaccinati. Pregliasco: “Sono esposti a rischio infettivo”

next