Un surfista di 31 anni è rimasto ucciso nell’attacco di uno squalo a Morro Bay, in California, nella giornata di Natale. Subito è scattato l’allarme e in tutta la baia è stato diffuso il divieto di entrare in acqua per 24 ore. Lo riporta la Bbc, citando autorità statali: la polizia locale ha detto di aver risposto a una segnalazione di una vittima di sesso maschile “non reattiva sulla spiaggia dopo essere stata tirata fuori dall’acqua”. L’uomo – che al momento non è stato identificato – è stato dichiarato morto sul posto. Sono in corso le indagini della polizia per ricostruire quanto accaduto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Fa la pedicure dall’estetista e prende un’infezione: medici costretti ad amputarle la gamba. Ora le spetta un risarcimento milionario

next
Articolo Successivo

L’impresa della maestra di terza elementare nel campetto della scuola: la gioia dei bambini è incontenibile

next