Mediaset ha sospeso la messa in onda per un mese e mezzo di “Fuori dal coro” e “Dritto e rovescio“. I talk show condotti da Mario Giordano e Paolo Del Debbio saluteranno il pubblico di Rete 4 rispettivamente il 7 e il 9 dicembre per tornare sulle reti del Biscione solo a fine gennaio, precisamente il 25 e il 27 gennaio 2022.

Una decisione, anticipata da Tvblog, che rientra solo parzialmente nel normale stop natalizio considerando i tempi allungati che non permetteranno ai due titoli giornalistici di seguire l’evoluzione del Super Green Pass e la fase di avvicinamento all’elezione del nuovo Capo dello Stato. I due talk sovranisti hanno soffiato non poco sul fuoco degli anti-vaccinisti e degli scettici rispetto alle misure adottate dal Governo. A Cologno Monzese hanno scelto, per esempio, di non sospendere “Zona Bianca“: il programma di Giuseppe Brindisi, il cui approccio è da considerare meno schierato, resterà in onda sempre, senza saltare nemmeno una puntata.

Stop ridotti invece per gli altri titoli della rete: “Quarta Repubblica” saluterà i telespettatori il 6 dicembre ma il 10 gennaio farà già ritorno, discorso simile per “Controcorrente” con Veronica Gentili che terminerà il 19 dicembre per riprendere il 9 gennaio e per finire “Quarto Grado” in onda il 17 dicembre e poi dal 7 gennaio.

Per Giordano e Del Debbio non solo un trattamento diverso dai colleghi ma anche la beffa di una concorrenza accesa perché “PiazzaPulita” dopo l’ultima puntata del 16 dicembre farà ritorno in video giovedì 13 gennaio. Discorso identico anche per “DiMartedì” e “CartaBianca“. Secondo il sito Dagospia per la prima volta, in controtendenza, Canale 5 potrebbe non chiudere in daytime affidando le conduzioni di “Mattino 5” e “Pomeriggio 5”, durante le strenne natalizie, a Francesco Vecchi e Simona Branchetti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Greta Beccaglia, ho visto il video integrale e dico che la gogna sul giornalista in studio è ingiusta

next
Articolo Successivo

Zerocalcare parla di ‘Strappare lungo i bordi’: “Avevo paura di perdere la mia identità. Il successo? Mancano serie che creano empatia”

next