È morta a 61 anni Almudena Grandes, una delle scrittrici contemporanee spagnole più note al grande pubblico. Lo riportano i media iberici. Grandes, che conquistò il pubblico con il suo romanzo “Le età di Lulù“, era malata da tempo di cancro. “Perdiamo una delle scrittrici di riferimento del nostro tempo”, ha twittato il premier spagnolo Pedro Sánchez.

Autrice di diversi romanzi di successo, Grandes era considerata la voce per eccellenza degli “sconfitti del XX secolo spagnolo”, scrive El País, con cui la scrittrice collaborava abitualmente. Proprio il suo primo romanzo, ‘Le età di Lulù’, oltre a riscuotere un importante successo di pubblico fu scelto per una trasposizione cinematografica diretta dal regista spagnolo Bigas Luna, con Francesca Neri e Javier Bardem nel cast (1990). “Oggi la letteratura spagnola e i progressisti sono in lutto”, ha twittato il ministro della Cultura Miquel Iceta, un socialista.
Grandes ottenne il Premio Nazionale di Narrativa nel 2018. Era sposata con il poeta Luís García Montero, direttore dell’Istituto Cervantes.

Altri titolo famosi prodotti nella sua carriera dalla Grandes sono stati ‘Ti chiamerò Venerdì’, ‘Atlante di geografia umana’, ‘Gli anni difficili’, ‘Il cuore di ghiaccio’ e ‘I baci sul pane’. Alcune di queste opere sono state portate sul grande schermo e hanno conquistato premi prestigiosi in Spagna come il Premio Fundacion José Manuel Lara 2008, il Premio del Gremio de Libreros de Madrid 2008 ed il Premio della Critica di Madrid 2011.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Raffasofia, un libro per trovare la felicità a suon di Raffaella Carrà. Parola della filosofa Marina Visentin

next