di Gennaro Siciliano

Tra poche settimane il mandato presidenziale di Sergio Mattarella sarà concluso: avverrà quindi l’elezione del nuovo presidente della Repubblica da parte della Camera dei Deputati su iniziativa del Presidente della Camera. In una fase storica così importante, al di la dei colori politici, occorrono a maggior ragione responsabilità e buon senso, oltre che buon gusto.

La classe politica italiana, si sa, non ha freni inibitori, e per poterci rendere ridicoli agli occhi di tutto il mondo se ne inventa una al minuto. Con pelo sullo stomaco, le forze politiche di centro destra hanno appoggiato la candidatura di Silvio Berlusconi a Presidente della Repubblica, già condannato in via definitiva. Nessuno ancora, in nessun talk show, si è alzato chiedendo: “ma state scherzando? Ma vi siete bevuti il cervello? ancora Berlusconi? al Quirinale addirittura? ma siete seri?”. Anzi, i talk show televisivi, senza vergogna, sono ricchi di ospiti che raccontano della personalità unica e del carisma ineguagliabile di Berlusconi, persona secondo loro adattissima a ricoprire tale carica istituzionale, ci mancherebbe altro. Figuriamoci.

E allora ho deciso di lanciare una petizione su change.org, di tutta fretta: ha avuto urgenza di nascere in quanto si tenta continuamente di rincitrullire tutti, come se in Italia non ci fossero persone per bene, colte, con cittadinanza italiana, che abbiano compiuto i 50 anni d’età e che godano dei diritti civili e politici. La storia politica e giudiziaria di Berlusconi è facilmente accessibile a tutti, quindi invito tutti voi a leggerla. Ai condannati in via definitiva a cui è stata attribuita “una naturale propensione a delinquere” bisognerebbe preferire, ad esempio, di gran lunga il garbo e la cultura di Liliana Segre, che attraverso la sua testimonianza preziosa ha dato la possibilità di comprendere, a coloro che hanno avuto l’intelligenza di ascoltarla, una piccola parte dell’orrore assoluto che ha vissuto e che hanno vissuto milioni di persone.

La sua forza è meritevole di lode, non certo il carisma di Berlusconi, conosciuto in Francia come “venditore di minestre”. In questo momento cruciale della storia del nostro Paese e umana, dopo circa due anni difficilissimi, abbiamo la necessità di avere nei luoghi di potere gente seria, colta e per bene oltre ogni ragionevole dubbio. Non accetteremo più una classe dirigente inadeguata ed impresentabile. La misura è colma. Adesso basta.

Il blog Sostenitore ospita i post scritti dai lettori che hanno deciso di contribuire alla crescita de ilfattoquotidiano.it, sottoscrivendo l’offerta Sostenitore e diventando così parte attiva della nostra community. Tra i post inviati, Peter Gomez e la redazione selezioneranno e pubblicheranno quelli più interessanti. Questo blog nasce da un’idea dei lettori, continuate a renderlo il vostro spazio. Diventare Sostenitore significa anche metterci la faccia, la firma o l’impegno: aderisci alle nostre campagne, pensate perché tu abbia un ruolo attivo! Se vuoi partecipare, al prezzo di “un cappuccino alla settimana” potrai anche seguire in diretta streaming la riunione di redazione del giovedì – mandandoci in tempo reale suggerimenti, notizie e idee – e accedere al Forum riservato dove discutere e interagire con la redazione. Scopri tutti i vantaggi!

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

Sala a La7: “Grillo? Da lui ho imparato alcune cose, delle questioni che affronta possono essere centrali”

next
Articolo Successivo

Manovra, Conte chiede la riattivazione del cashback. M5s a Draghi: “Rispetti gli impegni presi coi ministri. La lotta all’evasione deve essere una bandiera di tutti’

next