Con il consueto appuntamento in piazza Fontana alle 17, migliaia di No green pass si sono ritrovati nel centro di Milano per poi sfilare in corteo contro l’obbligo di certificato verde, imposto dal 15 ottobre anche sui luoghi di lavoro. Una manifestazione durata fino alle 22, e che ha attraversato diverse zone della città, dal Duomo a Porta Venezia, fino a piazzale Loreto. Gran parte del corteo è stato pacifico, senza scontri con le forze dell’ordine schierate in assetto antisommossa. La linea infatti era quella di non creare momenti di tensione. Il clima, però, si è comunque surriscaldato nei pressi della Camera del Lavoro della Cgil (presidiata anche dai rappresentanti del sindacato). Qui il corteo si è trovato di fronte uno schieramento massiccio di forze dell’ordine. I manifestanti prima hanno tentato di forzare il blocco, poi, dopo la mediazione della polizia, di aggirare l’ostacolo percorrendo le vie parallele. In questa occasione un manifestante è stato fermato. Non potendo raggiungere la sede del sindacato, il corteo è proseguito fino in piazza Duomo, dove si è concluso

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, comizio no vax di Montesano alla protesta contro il green pass: “Serve una forza politica che ci rappresenti”. In 1500 al Circo Massimo

next
Articolo Successivo

Reggio Emilia, arrestato il proprietario dell’autofficina in cui è stato ucciso il 28enne

next