Al Salone del libro, che si terrà a Torino dal 14 al 18 ottobre, si parlerà di self-publishing e lo farà Amazon.it. Indubbiamente il Salone è uno degli appuntamenti annuali più coinvolgenti per gli amanti di lettura e scrittura, purtroppo l’editoria digitale è sempre stata considerata una “cenerentola” e raramente ha trovato lo spazio che meriterebbe. Finalmente si parlerà anche di autopubblicazione.

I motivi che spingono un autore all’autopubblicazione sono diversi. Per una volta Amazon ha rivelato alcuni numeri evidenziati dalla ricerca commissionata dalla società di Jeff Bezos a Ipsos e condotta ad aprile 2021 per indagare il tema della lettura e scrittura in Italia: dall’indagine è emerso che la maggioranza delle persone che ha scritto un libro non è riuscita a pubblicarlo perché l’iter si è rivelato complesso e costoso.

Ecco alcuni numeri: il 46% degli autori non l’ha mai sottoposto ad una casa editrice, il 40% non aveva fondi sufficienti per pubblicarlo in autonomia mentre il 18% è stato respinto da una casa editrice.

Gli editori a pagamento non sono una novità ed alcuni autori scelgono questa modalità, altri invece pensano che l’autopubblicazione sia un’amica da non sottovalutare e iniziano a informarsi per scegliere la piattaforma più rispondente alle loro esigenze. Personalmente sono convinta che possa essere lo strumento adatto per facilitare gli autori, consentendo grande libertà artistica, oltre che un maggiore controllo sul prezzo di vendita.

Per approfondire il tema, Amazon.it propone due eventi: sabato 16 ottobre alle 12.00 “Self-publishing questo è il momento!” presso lo Stand Audible, Padiglione T152-U153-PAD. OVAL; domenica 17 ottobre dalle 16.30 alle 17.30 il workshop “Primi passi sulla pubblicazione con Amazon Kindle Direct Publishing” nella Sala Business del PAD3.

Il primo incontro è stato pensato per dare voce alle diverse esperienze degli autori, dal processo creativo fino alla realizzazione del libro, e per rispondere alle domande di potenziali autori che, grazie alle opportunità ora disponibili – dagli strumenti per l’autopubblicazione in digitale e cartacea con il print on demand – potranno veder realizzato il loro “libro nel cassetto” e raggiungere lettori in Italia e nel mondo.

A esplorare strumenti e a fornire suggerimenti utili per l’autopubblicazione ci saranno Laura Rocca (autrice indipendente), Salvino Muscarello (autore e vincitore della prima edizione del premio letterario Amazon Storyteller in Italia), Andrea Pasino (responsabile KDP per Italia, Francia e Spagna) e io. Il moderatore sarà Paolo Armelli, giornalista freelance, co-fondatore presso QUiD Media, content e social media manager. Saranno a disposizione copie firmate dagli autori per il pubblico.

Mentre a tutti coloro che davvero vogliono mettere in gioco il proprio talento e creatività è riservato il secondo appuntamento: Andrea Pasino terrà il workshop “Primi passi sulla pubblicazione con Amazon Kindle Direct Publishing” nella Sala Business del PAD3. Durante l’evento sarà offerta una panoramica dei servizi Kdp: configurazione dell’account, pubblicazione di un nuovo libro in formato digitale e cartaceo, pagine di assistenza, report delle vendite e dei pagamenti, promozioni, marketing e royalties. Verranno illustrati gli strumenti per la pubblicazione con Kdp quali “Kdp Jump Start”, il portale “Kdp University” e il servizio di formattazione “Kindle Create”, oltre alle risorse marketing per la promozione come “Kdp Select”.

Un “Abc” per aiutare l’autore a districarsi nel complesso mondo dell’autopubblicazione “made in Amazon”. Il workshop prevede in chiusura una sezione di domande e risposte con l’autrice Kdp Laura Rocca.

Sabato saranno anche annunciati gli autori finalisti del Premio Letterario Amazon Storyteller 2021, dedicato agli scrittori self in Italia. Ecco la cinquina che concorrerà per il primo posto e che potrebbe aggiudicarsi un premio di 5.000 euro e altri benefit: Angela Marino con il noir d’inchiesta Camere nascoste; Cristina Stillitano, autrice del giallo Andrai tornerai non morirai (Le inchieste di Clodoveo Vol. 3); Francesco Cariti, autore del thriller Io sono Gordon Bloom; Laura Gaeta con il suo testo di narrativa E se lo dice Oscar…; Gaetano Allegra, con la sua proposta divertente e comica Ditemi che siamo quattro. Il vincitore sarà proclamato a novembre.

Gli incontri sono previsti in presenza con ingresso gratuito, per partecipare è necessario registrarsi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Oksana Lyniv è la prima donna alla guida di una fondazione lirico-sinfonica: sarà la direttrice del Teatro Comunale di Bologna. Ecco chi è

next
Articolo Successivo

Napoli, in fila per un selfie davanti al “lato B” di Roberto Bolle: lo accarezzano con occhio sognante alla mostra di Piero Gemelli

next