“Parisi ha ragione, i finanziamenti destinati alla ricerca, specialmente quella di base, sono stati inferiori, negli ultimi anni, rispetto ai Paesi dell’Unione europea a noi limitrofi. Il governo vuole colmare questo divario“. Sono le parole di Mario Draghi, che in conferenza stampa ha risposto al neo premio Nobel, Giorgio Parisi, che dopo aver parlato del taglio ai finanziamenti per la ricerca voluto da Silvio Berlusconi, aveva espresso il desiderio che l’attuale governo “restituisse il maltolto”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Governo, Salvini vede Draghi: “D’ora in poi confronto una volta a settimana”. Palazzo Chigi: “Impegno sulle tasse e le riaperture”

next
Articolo Successivo

next