Arriva in Italia la Ford Mustang Mach-E GT, la regina tra le elettriche della gamma Mach-e con numeri e performance mai visti prima nelle auto dell’Ovale Blu. La trazione è integrale grazie ai due motori, uno sull’anteriore e l’altro sul posteriore, per una potenza complessiva di 487 cavalli e una coppia superiore quasi del 15% rispetto a quella della Ford GT. Ci sono ben 860 Nm che spingono questo cavallo di razza da 0-100 km/h in 3,7”, anche questa mai vista prima in Ford.

Difficile pensare che possa avere queste prestazioni nel silenzio più totale ma, se al suo passaggio non si sente volare una mosca, questo non significa che passi inosservata o che non dia emozioni. Lo spiega bene Marco Alù Saffi, direttore Relazioni Esterne di Ford Italia: “L’auto è da sempre sinonimo di passione, emozione e divertimento. Chi l’ha detto che con il passaggio all’elettrico queste caratteristiche si debbano perdere? La Mustang Mach E è la risposta Ford a questa domanda. L’interpretazione moderna di un mito che ne mantiene il fascino e garantisce divertimento, piacere di guida e serenità di gestione grazie alla migliore autonomia del mercato. La Mach E GT svelata oggi racchiude tutto questo aggiungendo delle performance che nessuna Ford attualmente in gamma può garantire a conferma del fatto che la passione e l’adrenalina possono essere declinate anche nel mondo dell’elettrico”.

A dare nell’occhio, oltre al design, ci sono anche i colori. Presentata nell’aggressivo Cyber Orange, si può avere anche Grabber Blue, un po’ più sobrio ma ugualmente di impatto. Proprio come i colori dei ballerini-acrobati che hanno tolto i veli all’auto in occasione della presentazione nazionale. Loro però indossavano costumi di una capsule collection che verrà svelata in occasione della Milano Fashion week, in programma a Milano dal 21 al 27 settembre. Le loro danze un po’ tribali cariche di energia ed elettricità si sono sposate perfettamente con le caratteristiche della Mach-E GT.

Rispetto alle sorelle più docili, la Mach-E GT ha alcuni dettagli che esternamente la caratterizzano: i passaruota in tinta con la carrozzeria, la griglia in policarbonato con effetto tridimensionale nella tonalità Dark Matter Grey e il design del paraurti anteriore con spoiler e prese d’aria. Si può avere anche il tetto panoramico che, insieme alla vernice metallizzata, è l’unico extra da aggiungere ai 74.500 euro, che includono tutte le dotazioni dell’auto. Di serie infatti sono i sedili imbottiti Ford Performance, come anche tutta la tecnologia del sistema di infotainment SYNC 4, l’ultimo di Ford, che ha come cuore pulsante il touch screen full HD da 15,5” che spicca in mezzo alla plancia. Presenti anche tutti i principali sistemi di assistenza alla guida come il cruise control con Stop&Go e Lane Centring, il sistema di mantenimento della corsia con Blind Spot Assist, l’Activ e Park Assist e il PreCollision Assist con Auto Emergency Braking.

L’autonomia di questa Mustang è di 500 km nel ciclo WLTP, grazie alla batteria da 88 kWh (netti), ricaricabile con una potenza fino a 150 kW che, in dieci minuti arriva a 97 km di autonomia, mentre ci vogliono 45 minuti circa per andare dal 10% all’80% di ricarica. La trazione integrale ha una calibrazione speciale che sposta progressivamente la distribuzione della coppia sull’asse posteriore quando chi è al volante passa dalla modalità di guida Whisper, alla Active e alla Untamed. C’è un’ultima modalità che aumenterà sicuramente il divertimento di chi siede al posto di guida: Untamed Plus. Oltre all’upgrade dello sterzo, alla risposta più immediata dell’acceleratore, alle sospensioni rinforzate, alla simulazione della scalata delle marce e al sound degli interni migliorato, in questa modalità il sistema calibra la propulsione per garantire una coppia e una potenza costanti, agendo anche su trazione e stabilità.

Se con la modalità Untamed Plus si scatena il cavallo che si nasconde sotto la Mach-E GT, le sospensioni adattive MagneRide® e il sistema frenante Brembo ad alte prestazioni, con le pinze dei freni nel rosso Colorado Red, aiutano ancor di più ad esaltare la potenza di questo purosangue, che cominceremo a vedere sulle strade italiane a fine anno.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Honda HR-V e:HEV, debutto italiano alla Milano Design Week – FOTO

next